13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 13, 2021
Home Cronaca/Politica Quasi 5 milioni di euro per le strade del basso Agordino

Quasi 5 milioni di euro per le strade del basso Agordino

Ammontano a 4.895.000,00 di euro gli interventi sulle strade provinciali del basso Agordino. Mercoledì 1 aprile nel municipio di Rivamonte l’assessore provinciale alla viabilità, Quinto Piol, ha incontrato i sindaci dei comuni di Rivamonte, Gosaldo e Voltago, il consigliere provinciale Roberto Chissalè e il direttore provinciale di Veneto Strade, Sandro D’Agostini. L’incontro, voluto dall’assessore Piol, è servito per fare il punto sui lavori in corso, in appalto e per quelli finanziati recentemente per i quali condividere le scelte di progettazione e di intervento. I sindaci hanno espresso soddisfazione per aver visto accolte dalla Provincia gran parte delle richieste avanzate negli incontri precedenti. Per quanto riguarda la  SP 347  del Passo Cereda e Passo Duran (ex statale) sono stati stanziati solo 1 milione di euro a testa dalla Regione Veneto e Provincia Autonoma di Trento, per un totale di 2 milioni di euro. Per far fronte ai cinque interventi previsti dallo studio di fattibilità, servono però 4 milioni di euro e per questo è stato necessario individuare le priorità. Unanimemente la scelta è caduta sull’intervento di risanamento strutturale del ponte sul Rio Fornion, sulle opere di sistemazione della frana di Pette e sulla sistemazione del ponte sul Rio Donadore. Rimangono da finanziare la rettifica delle curve in località Masoch e appena dopo il centro, le opere di consolidamento della sede stradale, oltre alla regimazione delle acque meteoriche in due punti e l’allargamento della sede stradale nei pressi di Frassenè. L’assessore Piol si è riservato di verificare se in un prossimo incontro con il collega assessore della Provincia di Trento sarà possibile ottenere da questa un ulteriore finanziamento considerato che la strada provinciale numero 347 riveste un grande interesse di carattere turistico, economico e sociale per la zona del Primiero.

Share
- Advertisment -

Popolari

No paura day 4. Belluno, piazza Martiri domenica ore 19:00

Domenica 13 giugno alle ore 19:00 in piazza dei Martiri a Belluno, si terrà il quarto appuntamento bellunese con l'iniziativa "No paura day". La...

Wanbao-Acc: il sindacato si divide. FimCisl ritira la propria delegazione

“Da alcuni articoli oggi apparsi sui giornali risulta che lunedì a Mestre il segretario della Fiom Cgil Bona Stefano incontrerà il governatore Luca Zaia...

Rincaro materie prime, dagli eurodeputati i primi segnali di supporto. Basso (Confartigianato): «Il problema va risolto, altrimenti la ripresa non sarà possibile»

Stanno arrivando le prime azioni a supporto di Confartigianato Belluno per porre un freno al rincaro delle materie prime. Dagli uffici di Piazzale Resistenza,...

Lavori alla scuola “Valeriano” di Castion. Le classi ripartite tra Badilet, Borgo Piave e Castion

Si è concluso in questi giorni, dopo un incontro con i vertici dell'Istituto Comprensivo 3 e con gli esponenti del consiglio d'istituto, lo studio...
Share