13.9 C
Belluno
giovedì, Settembre 24, 2020
Home Prima Pagina Ri-costituita “La sinistra” a Belluno, probabile anche una lista per le provinciali

Ri-costituita “La sinistra” a Belluno, probabile anche una lista per le provinciali

La presentazione ufficiale del movimento avrà luogo lunedì (2 marzo) a Roma. Ma venerdì sera abbiamo avuto un’anticipazione qui a Belluno di quel che sarà “La sinistra”. Ad illustrarci le linee guida c’erano Alessandro Sabbiucciu e Andrea Dapporto, con moderatore Maurizio De Poi. Andrea Dapporto ha sottolineato come la crisi economica abbia determinato la rottura della mobilità sociale. Tale per cui i figli di operai continueranno a fare gli operai. Critica serrata al Pd, “Un partito che non è in grado di prendere posizioni – ha detto –  perché equidistante da operai e confindustria”.  Alessandro Sabbiucciu, proveniente dell’area Vendola, quella uscita da Rifondazione comunista, si è soffermato su alcuni fenomeni politici degli ultimi anni. “Quella che è in corso – ha detto – è la prima grande crisi planetaria. Quella del 1929 in Europa sfociò nel nazismo! E quando una crisi economica comincia a mordere la carne viva della gente, possono verificarsi processi di deriva autoritari. La destra, con  legge Bossi-Fini, ha impedito agli immigrati di ottenere un lavoro a tempo indeterminato, abbassando i diritti degli ultimi! Dopodiché si è passati ai penultimi, con la legge Treu. E quando si affievoliscono i diritti del lavoro, anche i diritti civili sono affievoliti. Mentre quando sono tutelati i diritti del lavoro, sono più forti anche i diritti civili. Negli anni ’60 e ’70 con l’opposizione della sinistra, si portò la difesa della salute dentro e fuori la fabbrica. Venne data una pensione a tutti e passarono le leggi e i referendum sul divorzio e l’aborto. Poi con Prodi non si riuscì a fare una legge sui Dico. E la sinistra smarrì la sua capacità di reazione”. Sabiucciu ha terminato l’intervento ricordando la difesa dell’ambiente, del salario, la mobilità sociale, i diritti civili e un ritorno alla partecipazione della gente alla vita sociale.

Share
- Advertisment -



Popolari

Sanità bellunese sotto accusa. La mozione dei consiglieri Nicolini, Ciociano Bottaretto, De Pellegrin, Bristot, Bello, Gamba e Pingitore

E' stata presentata al presidente del Consiglio Comunale di Belluno una mozione con un lungo elenco del continuo depauperamento dei servizi sanitari a carico...

Ulss Dolomiti. Pubblicato il bando per direttore di Chirurgia vascolare. Ristrutturazione dell’ospedale di Lamon

E’ stato approvato il bando per la ricerca del direttore della Unità Operativa complessa di Chirurgia Vascolare. L’Unità Operativa Complessa, prevista dalle schede di dotazione...

Fondazione Teatri delle Dolomiti: Tiziana Pagani Cesa è la nuova presidente

Patrizia Burigo, Tiziana Pagani Cesa e Ivan Borsato i nuovi componenti del comitato di gestione della Fondazione Teatri delle Dolomiti. L'incarico di presidente è...

Puliamo il Mondo. Oltre 60 gli appuntamenti di Legambiente nel Veneto 

Il coronavirus non ferma Puliamo il Mondo. Domani, in concomitanza alla Giornata mondiale di azione per la giustizia climatica, e per tutto il week-end...
Share