13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 28, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiAl Cinema Italia di Belluno tornano i martedì al cinema a 3...

Al Cinema Italia di Belluno tornano i martedì al cinema a 3 euro

Cinema Italia – Belluno

Dopo il successo del mese di marzo, proseguono anche per tutto il mese di maggio al Cinema Italia di Belluno le proiezioni della rassegna “La Regione del Veneto per il cinema di qualità – La Regione ti porta al cinema con tre euro – I martedì al cinema”, progetto pluriennale della Regione del Veneto realizzato nell’ambito della convenzione Regione – AGIS – ANEC in collaborazione con la Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie e l’Unione interregionale Triveneta AGIS.

Tutti i martedì del mese, gli appassionati potranno entrare in sala con un biglietto al costo ridotto di tre euro, che permetterà loro di apprezzare su grande schermo opere di qualità provenienti dai più importanti festival cinematografici del mondo, nonché scoprire le novità cinematografiche appena uscite.

Per questo primo appuntamento del mese, martedì 7 maggio, la sala bellunese ha scelto di proiettare, alle 17.00, 19.00 e 21.00, il film “Un mondo a parte” (Italia, 2024) di Riccardo Milani. Per il maestro elementare Michele Cortese sembra aprirsi una nuova vita. Dopo 40 anni di insegnamento nella giungla romana, riesce a farsi assegnare all’Istituto Cesidio Gentile detto Jurico: una scuola composta da un’unica pluriclasse, con bambini dai 7 ai 10 anni, nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo. Grazie all’aiuto della vicepreside Agnese e dei bambini, supera la sua inadeguatezza metropolitana e diventa uno di loro. Quando tutto sembra andare per il meglio però, arriva la notizia che la scuola, per mancanza di iscrizioni, a giugno chiuderà. Inizia così una corsa contro il tempo per evitarne la chiusura in qualsiasi modo.

Ogni settimana sarà possibile verificare quali opere sono in programmazione sul sito www.agistriveneto.it e sulla pagina Facebook @agis.trevenezie.

Il costo del biglietto è di 3 euro. La prenotazione dei posti è facoltà riservata alla gestione della sala.

- Advertisment -

Popolari