13.9 C
Belluno
mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Lavoro, Economia, Turismo Mettiamo il turismo sottosopra. In arrivo il camper Cgil dei diritti nel...

Mettiamo il turismo sottosopra. In arrivo il camper Cgil dei diritti nel territorio bellunese

Arriverà a Belluno il 16 settembre l’iniziativa della FILCAMS CGIL NAZIONALE, “Mettiamo il turismo sottosopra”. Dalla scorsa primavera il Camper dei Diritti attrezzato con ufficio mobile, sta viaggiando su tutto il territorio nazionale, toccando le principali mete turistiche per portare al centro dell’attenzione pubblica il lavoro dei milioni di addetti della filiera del turismo italiano.
Fa tappa quindi a Belluno il Camper dei Diritti, che dal 16/09 e fino al 25/09 guidato dalla FILCAMS CGIL di Belluno, viaggerà per l’intero territorio con 4 tappe principali (Belluno 16/09; Pieve di Cadore e Cortina d’Ampezzo il 19/09, Agordo e Alleghe il 21/09) e proseguirà viaggiando in tutte le principali zone turistiche della nostra provincia, attraverso passi e rifugi, per incontrare e parlare con le lavoratrici e i lavoratori del settore, informandoli sulle loro tutele e i diritti. Con la crisi, il settore ha subito negli scorsi anni un brusco rallentamento: la perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro tra il 2020 e il 2021 ha toccato un settore già caratterizzato dalla precarietà; un settore in cui, sul dato nazionale, il 70% del lavoro è irregolare, il 40% è precario e caratterizzato dal un 60% di lavoro a tempo parziale. I segnali positivi di ripresa verificatisi già in questa ultima stagione devono però confrontarsi con la necessità del miglioramento delle condizioni di lavoro degli addetti del settore, ponendo al centro tutele e diritti, affinché la ripresa non sia soltanto
numerica e profittevole per gli imprenditori ma si distribuisca equamente anche sui lavoratori. Una filiera turistica che dovrà essere più attenta alla sostenibilità e alla responsabilità, specialmente nel nostro fragile territorio e in previsione dell’evento olimpico del 2026.

Che sia un anno “buono” per il settore lo si deduce anche dall’analisi dei dati elaborata nel Bollettino di agosto 2022 dell’Osservatorio del mercato del lavoro regionale.
L’analisi comprende i flussi di assunzione di lavoratori del settore nel territorio Veneto, sia stagionale che non stagionale, nei primi sette mesi del 2022. Complessivamente si registra un aumento del 2,4% dei flussi di assunzione tra il 2022 e il 2019; 2019 che, ricordiamo, ha rappresentato un anno record per quanto riguarda le presenze turistiche in veneto; la forbice diventa maggiormente variabile considerando le assunzioni stagionali (+ 12%), e le assunzioni non stagionali (-6,3%). Questo andamento, pur con una divergenza evidente tra contratti stagionali e non, interessa in maniera più o meno omogenea tutte le
categorie di lavoratori: giovani (stagionali +16% – nn stagionali -2,9%), adulti (stagionali +4,5% – nn stagionali -11,9%), senior (stagionali +30,2% – nn stagionali +8,2%). Portando l’attenzione sul lavoro prettamente stagionale i giovani assunti sono stati oltre 23mila (+16%), rispetto al 2019 (poco più di 18mila).
Preme segnalare peraltro che le province di Belluno, Venezia e Verona attivano circa l’80% dei flussi complessivi di assunzione e oltre il 90% di quelli stagionali: per Belluno in particolare il numero di attivazioni è pari a 5557 (+6,2%), di cui 1568 non stagionali (-0,4%) e 3989 stagionali (+9,0%). Il Bellunese quindi riscontra nel periodo considerato la maggior crescita complessiva rispetto al 2019 (+6,2%) – Venezia +4,1%,
Verona +4,5% -.
Si rileva peraltro come nelle tre province considerate la crescita dei contratti stagionali sia comunque inferiore alla media regionale, a prova del fatto che nel territorio veneto sia preferita questa modalità di assunzione a discapito delle assunzioni non stagionali (e quindi tempi indeterminati).

Share
- Advertisment -

Popolari

Suoni per Revine Lago. Appuntamenti con la Musica 2022. Venerdì 30 settembre ore 20:30 Enrica Bacchia Trio

IV rassegna presso Auditorium dell'Incontro Scuola primaria G. Mazzini di Revine Lago. ingresso gratuito Al via Suoni per Revine Lago, la quarta edizione della rassegna...

La Cassa Rurale Dolomiti dona 10mila euro alla delegazione bellunese del Soccorso Alpino. Barattin: “Risorsa preziosa per l’acquisto di nuovi droni e per la...

“Il nostro istituto porta la montagna, e in particolar modo le Dolomiti, nella propria ragione sociale, ma anche in molte delle proprie iniziative imprenditoriali...

Presidenzialismo. Trabucco: “Approccio superficiale”

All'indomani delle elezioni politiche del 25 settembre 2022, il partito di maggioranza relativa (Fratelli d'Italia), in modo pienamente legittimo, ha illustrato uno dei punti...

Riqualificazione energetica dell’edificio Kraller. Saranno riservati 8 alloggi ai lavoratori temporanei

Belluno, 27 settembre 2022 - Via libera oggi in giunta al progetto definitivo/esecutivo di riqualificazione energetica dell’edificio Kraller, in via Lungardo. L’operazione, finanziata dal...
Share