13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 4, 2023
Home Cronaca/Politica Pedavena-Croce d'Aune, Bond: "Il Parco deve tutelare la montagna non stroncarla"

Pedavena-Croce d’Aune, Bond: “Il Parco deve tutelare la montagna non stroncarla”

“La Pedavena-Croce d’Aune è una manifestazione storica, che porta turismo e visibilità al territorio bellunese, senza danneggiare ambiente e paesaggio. Sono sicuro che si possa trovare una soluzione per la prossima edizione della corsa, che renda merito anche ad altre attività possibili all’interno del territorio del Parco Dolomiti bellunesi”.

Dario Bond, deputato

Così in una nota il deputato Dario Bond, in merito alle criticità emerse per l’organizzazione della cronoscalata automobilistica da Pedavena a Croce d’Aune.

“Intanto vanno ringraziati gli organizzatori, che con passione e impegno da anni sostengono questa manifestazione. Non possono dipendere da una differenza di interpretazione di un articolo del regolamento del Parco. La gara si svolge su strade che sono percorse quotidianamente da veicoli a motore, non certo su viabilità silvo-pastorale. Da parte mia massimo appoggio. Credo che il Parco sia uno strumento formidabile per il territorio bellunese, ma serva buonsenso: l’eccesso di tutela – anche dove non è necessario – rischia di fare più male che bene alla montagna”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Valanga sul Cristallo, una persona travolta

Cortina d'Ampezzo (BL), 03 - 02 - 23 - Sono gravi le condizioni di uno scialpinista francese, coinvolto da una valanga mentre con una...

L’analisi del primo bilancio delle liste di opposizione Insieme per Belluno Bene Comune

Belluno, 3 febbraio 2023 - Si è tenuta questa mattina al Centro Giovanni XXIII di Belluno la conferenza stampa indetta dalle liste “Insieme per...

Iceclimber si ferisce con i ramponi

Cortina d'Ampezzo (BL), 03 - 02 - 23  Alle 13.30 circa la Centrale del 118 è stata attivata dai compagni di un iceclimber tedesco,...

Diventare volontario Cucchini, al via il 15° corso di formazione. Nove incontri con esperti e medici dal 7 marzo al 4 aprile

Aiutare le persone ammalate e i loro famigliari non è un compito in cui ci si può improvvisare dall’oggi al domani. Per questo l’associazione...
Share