13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 8, 2022

Estate a Borgo Piave 

E’ iniziata ufficialmente l’estate e dopo i due appuntamenti musicali di maggio fatti in collaborazione con Stefano Emmi e Maria Grazia Feltre, l’associazione Borgo Piave ETC aps ha lanciato due proposte riconducibili al progetto trainante denominato “Borgo in fiore”.
Questo progetto è iniziato ad aprile ed ha puntato a coinvolgere in particolar modo gli abitanti del borgo: l’associazione ha chiesto infatti al vicinato di prendere spunto dalla sua iniziativa di abbellire con dei fiori le fontane, le aiuole del Pontet, la fioriera di via Rugo e da poco la fermata dell’autobus di via Uniera dei Zatèr, mettendo anche loro sui terrazzi o balconi dei fiori.
In questo modo, attraverso un’iniziativa di cittadinanza attiva, il borgo si sta presentando più curato, decoroso ed accogliente indossando il vestito da festa per accogliere i visitatori e i turisti durante la bella stagione.
All’inizio il progetto ha fatto un po’ fatica a decollare, un po’ come tutte le novità, ma adesso cominciamo a vedere diversi davanzali decorati con i fiori e questo ci sta dando soddisfazione – commenta il presidente Antonio Gheno – e anche diversi passanti, che scelgono il borgo per le consuete passeggiate, ci stanno fermando complimentandosi.

Tornando alle due proposte riconducibili a questo progetto una riguarda la seconda edizione del contest fotografico “Scatta l’estate nel Borgo” che vede riproposti i 3 temi dell’anno scorso ovvero il borgo e l’acqua, il borgo e le luci, il borgo e la gente affiancati dalla nuova sezione de il borgo e i fiori la cui votazione sarà con voto popolare attraverso i social a differenza dei tre già esistenti per cui verrà interpellata una giuria. Sarà possibile partecipare gratuitamente inviando massimo una foto per tema a contest.borgopiaveetc@gmail.com dal 21 giugno al 28 agosto 2022 sia essendo fotografi che non ma con l’unico vincolo che la foto sia inedita.
Per informazioni più precise si rimanda comunque al sito dell’associazione in cui è visionabile il regolamento completo tramite un pop up che appare all’apertura della home page.

Dulcis in fundo Carla Palma, una giovane associata, ha lanciato l’idea di partecipare al progetto nazionale denominato #MotivArte che Enrica Mannari, artista e divulgatrice emotiva, così si definisce la stessa illustratrice toscana attivissima su Instagram e con un portfolio ricco di esperienze, ha lanciato a partire da gennaio 2022. Il progetto consiste nell’affissione di manifesti realizzati dalla grafica che coniugano l’elemento artistico con delle frasi motivazionali o di ispirazione; in questo modo, invece di trovare le solite pubblicità, il passante può vedere della vera e propria arte in strada ed essere illuminato dalle frasi che legge.
Questa rivoluzione gentile è già stata realizzata in diversi comuni italiani tra cui il primo, Piombino (Toscana), dove il sindaco ha approfittato dei numerosi spazi rimasti vuoti a causa della pandemia per riempire la città di messaggi di positività e riscatto.
In questa occasione, attraverso una campagna social, si è coinvolto l’abitato per proporre nuove frasi.
Hanno seguito l’esempio altri comuni come Gaiba (Veneto), Pianezza (Piemonte) e Pinerolo (Piemonte) e tanti altri ed ora il progetto è arrivato anche a Belluno interessando intanto il quartiere di Borgo Piave ma non si sa mai che l’idea piaccia e venga adottata in tutta la città.
Nel caso specifico, Borgo Piave ETC aps si è occupata di proporsi all’illustratrice e capire la sua volontà di declinare il progetto anche su un solo quartiere e attraverso l’applicazione di pellicole adesive sulle vetrine del borgo invece che sotto forma di manifesti pubblicitari.

Una volta che ci siamo accordati – riferisce sempre Antonio referente del gruppo – abbiamo provveduto a stampare le grafiche ed applicarle sulle vetrine previa autorizzazione comunale con l’hashtag personalizzato #MotivArteBorgoPiave .
Lo stesso giorno in cui abbiamo posizionato le prime illustrazioni, che rimarranno esposte fine al 18 settembre, abbiamo già avuto riscontro sui social e anche di persona da alcune persone che sono rimaste colpite sia dai disegni che dalle frasi. Anche questo fa parte, riprendendo le parole di Enrica Mannari, della piccola rivoluzione gentile che ormai da più di un anno e mezzo stiamo operando a Borgo Piave.

Share
- Advertisment -

Popolari

Liberata dai Vigili del fuoco la strada provinciale 465 da tre frane

I vigili del fuoco sono intervenuti oggi a Vigo di Cadore per liberare la strada provinciale 465 dove tre frane avevano bloccato completamente l'accesso...

Al Quartiere Duomo il drappo del Palio di Feltre 2022

Con un totale di punti 37 il quartiere Duomo si aggiudica il drappo del Palio di Feltre 2022, realizzato da Tahar Ben Jelloun, il...

L’altoatesino Lukas Gasser e la bellunese Giulia Pol vincono la 10ma edizione di Alpago Sky Super 3

Chies d'Alpago (Belluno), 7 agosto 2022 – Si è svolta domenica 7 agosto a Chies d'Alpago (Belluno) la decima edizione di Alpago Sky Super...

Martina Da Rin Zanco ed Enrico Basso vincono la 49ma edizione della Camignada poi siè refuge

Auronzo di Cadore (Belluno), 7 agosto 2022 – 33 chilometri, con 1.600 metri di dislivello positivo, partendo dalla cornice del lago di Misurina per...
Share