13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 1, 2022
Home Prima Pagina 5 milioni dal Pnrr. Patto per lo sviluppo dei territori tra i...

5 milioni dal Pnrr. Patto per lo sviluppo dei territori tra i Comuni di Alpago, Chies d’Alpago, Ponte nelle Alpi, Tambre e Soverzene 

Paolo Vendramini – Sincaco di Ponte nelle Alpi

Alpago, Chies d’Alpago, Ponte nelle Alpi, Tambre e Soverzene: i Comuni danno vita a un patto di collaborazione per lo sviluppo dei territori, il turismo, la mobilità sostenibile, l’inclusione e le infrastrutture. Primo passo? I 5 milioni di euro del bando “Rigenerazione urbana” del Pnrr.

L’area abbraccia 18mila abitanti e alcune perle ambientali della provincia e della regione: Lago di Santa Croce, Cansiglio, Coi de Pera, Monti Dolada e Frusseda, Oltrerai ed eco-museo del Piave.

I cinque Comuni di Alpago, Chies d’Alpago, Ponte nelle Alpi, Tambre e Soverzene, con le rispettive amministrazioni e i tecnici, si sono riuniti nella sala consiliare del municipio di Ponte, sottoscrivendo un percorso d’insieme. L’asse è legato in particolare alla rete di piste ciclabili e alla promozione dei territori: i primi interventi sono già tangibili con il cantiere della ciclabile Soverzene-Soccher, che porta al Lago di Santa Croce (l’opera da 1 milione di euro verrà conclusa nell’aprile 2022), e i lavori di sistemazione e manutenzione straordinaria della stazione dell’Alpago.

L’impegno programmatico prevede interessanti anelli e circuiti per i biker anche verso la provincia di Treviso e l’area del Piancavallo in Friuli Venezia Giulia, ottimizzando il servizio della stazione di Ponte nelle Alpi che, grazie alla nuova elettrificazione, sarà punto di scalo per i treni speciali di trasporto delle biciclette.

Altro obiettivo del tavolo di lavoro è la sistemazione della sentieristica che collega i cinque comuni tra i monti Frusseda, Dolada, il Nevegal e il Cansiglio, con il supporto delle istituzioni e delle associazioni, le quali, da tempo, si occupano di promozione e cura del territorio, sostenendo e valorizzando aziende e categorie che investono sulla produzione locale e autoctona.

C’è la consapevolezza che i percorsi ciclo-pedonali, ambientali ed enogastronomici sono diventati i veri alleati del tempo libero, delle vacanze, del benessere; sempre più persone ricercano realtà in modalità “slow”, scoprendo scrigni di tesori paesaggistici e storico-culturali unici. «Un’opportunità importante per le nostre comunità che sono un patrimonio di bellezze e tradizioni per l’intera provincia di Belluno e la regione Veneto. E rappresentano la porta delle Dolomiti – hanno commentato i sindaci Burigo, Dal Borgo, Facchin, Peterle e Vendramini -. Il lavoro di squadra permette di produrre progetti di qualità e molto significativi».

Tra i primi obiettivi, il bando Pnrr di 5 milioni di euro per la rigenerazione urbana che prevede il miglioramento dell’offerta turistica, del decoro urbano dei paesi, delle infrastrutture: «È una scommessa fondamentale – hanno concluso gli amministratori presenti all’incontro – ci crediamo fortemente. Lavorando in modo corale, si possono raggiungere risultati concreti ed eccellenti. Siamo aperti a tutte le collaborazioni, anche con altri Comuni, perché riteniamo che queste iniziative rappresentino un valore aggiunto per l’intero Bellunese».

Share
- Advertisment -

Popolari

Presentata a Pedavena la 13ma edizione della Corsa di Babbo Natale, rinviata all’8 dicembre

Gianpietro Slongo del Giro delle Mura: «Le previsioni meteo sono chiare, la festa sarebbe stata rovinata» A Pedavena, presso La Birreria, è stata presentata la...

Feltre, raccolta rifiuti. Disservizi, sanzioni, subappalti

106. Sì 106 sembra siano le sanzioni elevate per abbandono di rifiuto fuori dai cassonetti per l’anno 2022. Un dato che arriva dalle segnalazioni...

Gran finale al Mig, Premio Mastri Gelatieri, Premio MIG Green e l’attesissima 52ma Coppa d’Oro

52ma Coppa d’Oro, vince il gusto malaga di Barbara Bettera di Rivolta d’Adda Con gli ultimi concorsi si chiude la Mig 2022 Longarone, 30 novembre...

Vino & Arte in Villa in Valbelluna, prima edizione. Sabato a Villa Miari Fulcis a Modolo

Feltre, 30/11/2022  Grazie ad un contributo della Regione Veneto e la collaborazione tra Consorzio Dolomiti Prealpi, Villa Miari Fulcis e Villa San Liberale sono in...
Share