13.9 C
Belluno
martedì, Settembre 27, 2022
Home Cronaca/Politica Feltre: 7 mesi per accedere al superbonus 110% ...

Feltre: 7 mesi per accedere al superbonus 110% * di Nadia Forlin, consigliere comunale

Nadia Forlin, consigliere comunale

“Cento giorni “cantava Caterina Caselli, ma qui più che cantare c’è da piangere. Cento giorni non bastano, ce ne vogliono 150 di giorni per un accesso agli atti presso il Settore Urbanistico del Comune di Feltre.
Proprio così, per poter verificare se il nostro immobile risulta conforme con le norme urbanistiche e cioè che non sia stato commesso alcun illecito o abuso edilizio requisito essenziale per l’accesso al Superbonus 110% pena la decadenza del beneficio, servono circa cinque mesi.
Non basta. Se i documenti sono in ordine c’è da presentare l’autorizzazione paesaggistica presso il proprio Comune ed anche qua ci si trova di fronte a un rallentamento in quanto dopo aver atteso 150 giorni per capire se ogni cm del nostro immobile è in regola, si aggiungono altri 60 per controllare da parte degli uffici comunali l’autorizzazione paesaggistica e inviarla alla Soprintendenza. Le norme dicono invece che in base al D.P.R.31/2017, Art 5, dal giorno di deposito a protocollo di istanza di richiesta di autorizzazione paesaggistica semplificata, passo successivo alla verifica di conformità urbanistica, il Comune ha 10 gg di tempo per chiedere eventuali integrazioni dopodiché ha 20 gg di tempo per inviare l’istanza alla Soprintendenza.
Attualmente passano 60 gg prima che il Comune di Feltre completi la pratica e la invii alla Soprintendenza di Venezia. Un totale di 210 giorni, ben 7 mesi per quel cittadino che voglia cogliere l’opportunità del Superbonus 110% finalizzato a migliorare dal punto di vista sismico ed energetico il proprio fabbricato. Questa è la realtà che si trova ad affrontare chi decidesse di ristrutturare casa a Feltre.
Infatti varie centinaia sono le pratiche a tutt’oggi giacenti al settore urbanistica in attesa di espletamento, pratiche che si scontrano con un organico sottodimensionato che a giorni alterni cerca di garantire al meglio il servizio di accesso agli atti e una amministrazione che non ha saputo cogliere e sfruttare gli incentivi statali per velocizzare le pratiche e permettere una celere riqualificazione energetica del parco immobiliare esistente sul territorio. E a far da cappello sopra tutto è il Vincolo Paesaggistico, ad esclusione di Tomo e Villaga che rientrano in area Massiccio Del Grappa. Per farla semplice si può dire che per fare un camino ci vogliono dai 3 ai 4 mesi prima di avere l’autorizzazione.
Sembra strano che una città come Feltre votata alla ciclabilità, alla riduzione dell’inquinamento, a progetti come Urban Energy web, alla rottamazione delle stufe, a un Piano degli Interventi di prossima discussione consiliare volto alla riduzione del consumo del suolo e indirizzato al recupero edilizio non affronti in periodi di carico di lavoro così impegnativo la possibilità di avvalersi di volontari / stagisti / laureandi. Non guardi a ridurre e velocizzare le pratiche burocratiche e questo non solo per dare un aiuto agli stessi dipendenti comunali che attualmente sono oberati di lavoro, ma anche in funzione del recupero edilizio sull’esistente collegato all’offerta del Superbonus 110% dello Stato e cioè il recupero a costo zero o quasi del nostro immobile garantendo di rimbalzo una maggiore efficienza energetica e minori consumi di energia e prodotti da riscaldamento. Di certo con tempistiche burocratiche cosi lunghe e la carenza di materie prime sarà difficile rispettare la scadenza di conclusione dei lavori per la fine del 2022 e a farne le spese è come sempre il comune cittadino.

Nadia Forlin – Consigliere, Comune di Feltre

Share
- Advertisment -

Popolari

Elezioni politiche 2022. Maria Teresa Cassol (PD): “Partito Democratico da rifondare: si torni tra le gente, si parta dai giovani”

“I partiti, iniziando dal Partito Democratico, devono tornare a stare tra la gente: il PD è un grande partito, che va però rifondato identificando...

Politiche 2022. Osnato (FdI): “Una vittoria senza se e senza ma”. De Carlo: “5 anni fa eravamo al 4%, oggi in regione siamo al...

"Questa mattina, con dati ormai definiti, possiamo sicuramente trarre le prime considerazioni. Si tratta di una vittoria senza “se” e senza “ma”, che dimostra una...

Federica Lotti (flauto) e Massimo Somenzi (pianoforte) venerdì alle 20:30 al Liceo Lollino di Belluno

Al via la seconda parte della 69ma Stagione 2022 del Circolo Culturale Bellunese, sulle note del flauto di Federica Lotti, accompagnata al pianoforte da...

Nuova pista di atletica al Polisportivo di Belluno

Sono a buon punto i lavori al Polisportivo di Belluno: entro la settimana sarà terminata la posa della nuova pista di atletica. Il progetto,...
Share