13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 26, 2022
Home Sanità Ulss Dolomiti: telelemedicina e screening potenziati grazie ai Fondi Aree di confine

Ulss Dolomiti: telelemedicina e screening potenziati grazie ai Fondi Aree di confine

Maria Grazia Carraro – Direttore generale Ulss 1 Dolomiti

È stato approvato il progetto per il potenziamento della telemedicina e degli screening oncologici del valore di 1,58 milioni di euro di cui 1,12 finanziati con i Fondi Aree di Confine.

«Lo sviluppo della telemedicina attraverso questo primo progetto garantirà un cambio di passo per l’assistenza nel nostro territorio. Si inizierà a superare le distanze e a limitare gli spostamenti, garantendo servizi di qualità vicini al cittadino. É un cambio di prospettiva e una prima risposta concreta alla sanità in montagna: la tecnologia ci consente di andare oltre le difficoltà legate all’orografia del territorio, ottimizzando tempi e servizi – spiega il Direttore Maria Grazia Carraro – partiamo dalle criticità per trasformarle in punti di forza, trovando soluzioni innovative a favore dei nostri assistiti. Il finanziamento di questo progetto con i Fondi aree di confine rappresenta la volontà di investire con lungimiranza per assicurare i servizi e contrastare lo spopolamento delle aree montane eper fare del nostro territorio non una periferia ma un’area che fa sviluppo e benchmark».

Il Progetto è volto a promuovere le modalità di erogazione del servizio di assistenza sanitaria tramite l’uso delle tecnologie innovative, nonché a potenziare l’organizzazione delle attività di screening/vaccinazione sul territorio con l’acquisto di un camper che porterà gli operatori nei vari comuni.

L’Azienda ULSS n. 1 Dolomiti intende infatti rafforzare la rete dell’assistenza territoriale, utilizzando un approccio multidisciplinare e interdisciplinare, che garantisca l’integrazione delle prestazioni sanitarie, socio-sanitarie territoriali ed ospedaliere, potenziando le strumentazioni informatiche e telematiche, nonché le forme territoriali di cura.

La Telemedicina è una modalità di erogazione di servizi di assistenza sanitaria tramite il ricorso a tecnologie innovative in situazioni in cui il professionista della salute e il paziente o due professionisti non si trovano nello stesso luogo. Comporta la trasmissione sicura di informazioni e dati di carattere medico nella forma di testi, suoni, immagini o altre forme necessarie per la prevenzione, la diagnosi, il trattamento e il successivo controllo dei pazienti. In particolare, le nuove strumentazioni acquistate tramite il progetto, serviranno per televisite con visione esami e rinnovo piani terapeutici e teleconsulti tra professionisti, anche in strutture territoriali. Le specialità che verranno coinvolte saranno: reumatologia, nefrologia, malattie infettive, neurologia, cardiologia, geriatria, nefrologia, oculistica, ginecologia, fisiatria, radiologia, anestesia, diabetologia, medicina.

Inoltre, sarà acquistato un camper attrezzato come ambulatorio per vaccinazioni (di ogni tipo, anche pediatriche) o screening che sarà utilizzato dal Dipartimento di Prevenzione per raggiungere i comuni più periferici.

Il costo complessivo del progetto è pari ad € 1.585.000,00: la Provincia di Belluno, quale soggetto attuare dei Fondi di Confine, riconosce all’Azienda ULSS n. 1 Dolomiti – per le attività da quest’ultima attuate – l’importo di € 1.120.000,00 e l’Azienda ULSS n. 1 si impegna a cofinanziare il progetto per l’importo di € 465.000,00.

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Motivi principali per il boom di Bitcoin

Bitcoin ha raggiunto un prezzo storico superiore a $64.000 nel 2021. A livello globale, questa valuta virtuale ha ottenuto una crescente accettazione da parte...

Sagra della zucca. Dal 30 settembre al 2 ottobre a Caorera un weekend di sapori bellunesi

«L’agricoltura bellunese non ha grandi numeri, ma ha grandissimi prodotti di nicchia di elevata qualità. Tra queste, la famosa zucca santa, apprezzatissima in cucina,...

Sabato 1° ottobre a Belluno torna Sport in Piazza

Sabato 1º ottobre torna Sport In Piazza. L’edizione 2022 dell’evento dedicato allo sport e alle società sportive, che vede bambini e ragazzi come protagonisti,...

La Pallavolo Feltre piega l’HL Immobiliare Volley 3-0

HL IMMOBILIARE VOLLEY-CASSA RURALE DOLOMITI FELTRE 0-3 PARZIALI: 26-28, 22-25, 26-28. Davanti a una splendida cornice di pubblico, la HL Immobiliare Volley è costretta a piegarsi...
Share