13.9 C
Belluno
sabato, Settembre 24, 2022
Home Arte, Cultura, Spettacoli Cultura e spettacoli, tempo libero, benessere, fuori provincia Arte e design di Raimondo Sandri nella ripartenza del vino alla Cantina...

Arte e design di Raimondo Sandri nella ripartenza del vino alla Cantina Bortolomiol di Valdobbiadene

Valdobbiadene, 26 giugno 2021 – “Vino e arte non temono il tempo. Il tempo è temuto dalla della tecnologia, che invecchia rapidamente. Il vino come l’arte dispone di tempo, per l’opera è il tempo in cui viene collocata e per il vino il tempo di maturazione. Lo ha detto questa Raimondo Sandri, designer e art director internazionale, autore della collezione Aura inaugurata questa mattina al Parco della Filandetta Bortolomiol di Valdobbiadene, alla presenza del sindaco Luciano Fregonese. “L’arte ha il compito di porci delle domande, il design quello di darci delle risposte”. Si fonda su questa considerazione l’opera di Raimondo Sandri, una figura eclettica che spazia dal mondo della moda a quello della pittura e del design, che nei suoi lavori interpreta il vino come elemento attivo nell’opera d’arte, dove quest’ultima diventa funzionale al vino stesso.
L’iniziativa è della ditta Bortolomiol, sede della famosa Cantina nella terra del “Prosecco Superiore Docg” fondata nel 1949 da Giuliano Bortolomiol, figlio d’arte di Bartolomeo artefice della coltivazione della vite fino dalla metà del 1700. Oggi l’azienda è guidata dalle quattro figlie di Giuliano, Maria Elena, Elvira, Luisa e Giuliana, protagoniste di una serie di progetti di agricoltura consapevole e sostenibile e di iniziative di carattere umanitario.
“Una mostra simbolo della ripartenza – ha detto Elvira Bortolomiol – grazie al designer Raimondo Sandri, che ha cercato di coniugare il mondo dell’arte con quello del vino. Il nostro progetto di abbinare l’arte al vino nasce qualche anno fa, collaborando con l’artista Casellato, e ancor di più con 300 artiste donne del mondo della Land art. Abbiamo chiesto loro di coniugare la tradizione della famiglia e del territorio. Questo territorio dove oggi ci troviamo, nel cuore delle filande dell’antico distretto della seta di Valdobbiadene dei primi del ‘900, dove le donne lavoravano fin da bambine e diventavano parte importante del bilancio familiare. In questo territorio oggi proclamato Patrimonio dell’Umanità, è importantissimo riportare questi valori all’interno del mondo dell’arte. Ecco perché abbiamo voluto che le opere gli artisti che vengono e che verranno qui esprimano i valori di questo territorio anche attraverso il vino”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi della montagna. A Belluno dal 7 al 16 ottobre 2022

Oltre 40 eventi in calendario, per la prima volta la rassegna coinvolge i comuni di Alpago, Agordo, Cesiomaggiore, Sedico, Val di Zoldo Si svolgerà come di...

Addio all’Italia. Elena Da Ronch, ecco perché me ne vado. A 16 mesi dal vaccino gli effetti avversi non sono cessati

Belluno, 24 settembre 2022 - "Ho paura a rimanere qui, per questo ho deciso di andarmene"! E' quanto rivela Elena Da Ronch, tutt'oggi vittima degli...

Modena Motor Gallery 2022. Sabato e domenica la 10ma edizione

Una grande festa dei motori e non solo. Modena Motor Gallery 2022, l’edizione del decennale, in programma nei giorni 24 e 25 Settembre 2022, in...

No all’apertura anticipata della caccia. Il Tar del Veneto sospende il calendario venatorio

Il Tribunale amministrativo regionale del Veneto, con l’ordinanza n. 798/2022, ha disposto la sospensione del Calendario venatorio nella parte in cui prevede l’apertura della...
Share