13.9 C
Belluno
giovedì, Aprile 22, 2021
Home Prima Pagina Stamattina la commemorazione dei partigiani uccisi nel 1945 al Bosco delle Castagne

Stamattina la commemorazione dei partigiani uccisi nel 1945 al Bosco delle Castagne

Belluno, 14 marzo 2021 – Si è tenuta questa mattina, nel rispetto delle norme anti Covid,  la cerimonia di commemorazione dei partigiani impiccati per rappresaglia dai nazisti al Bosco delle Castagne. Con gli interventi ufficiali di Gino Spoerandio, presidente dell’Anpi di Belluno e del sindaco di Belluno Jacopo Massaro.

I fatti

Il 7 marzo 1945 al poligono di tiro di Belluno un ordigno piazzato dai partigiani provocò la morte di un ufficiale, due sottufficiali ed un militare tedesco, oltre a 14 militari feriti e altri 4 poi deceduti a seguito delle ferite. Il 10 marzo, per rappresaglia, il maggiore Schroeder comandante del battaglione omonimo formato da altoatesini si fece consegnare 10 partigiani detenuti nelle celle allestite dalle SS nella caserma “D’Angelo” di Belluno. Ne voleva uccidere 50, ma il tenente Georg Karl comandante della Gestapo di Belluno gliene concesse 10. Che vennero condotti al Bosco delle Castagne e lì impiccati ai rami di alcuni alberi, oggi monumento alla barbarie nazi-fascista e luogo di commemorazione di quanti persero la vita in nome della Libertà.
In quel triste giorno del 1945 si contano però 11 vittime, giacché i nazisti, resisi conto di uno scambio di persona, rientrati in caserma provvidero a fucilare nel cortile il partigiano inizialmente indicato nell’elenco delle vittime.

Questo l’elenco delle vittime: Mario Pasi “Montagna” (nato nel 1913), Joseph (soldato francese non meglio conosciuto), Francesco Bortot “Carnera”(1921), Marcello Boni “Nino”(1921), Pietro Bertanza “Portos” (1925), Giuseppe Como “Penna” (1925), Ruggero Fiabane “Rampa” (1917), Giovanni Cibien “Mino” (1925), Giovanni Candeago “Fiore” (1921), Giuseppe Santomaso “Franco” (1920). Fucilato in caserma: Cibien Giuseppe.

Share
- Advertisment -

Popolari

Aperta la nuova corsia di marcia della Statale 51 a Longarone

Venezia, 21 aprile 2021 - Avanzano i lavori nel tratto urbano di Longarone, in provincia di Belluno. Anas (Gruppo FS Italiane) ha aperto al traffico,...

Decreto riaperture. Ribon (Cna Veneto): “Il coprifuoco alle 22 d’estate sembra una incongruenza”

Marghera, 21 aprile 2021 - Torna la zona gialla e con essa le riaperture che dovrebbero iniziare con il 26 aprile prossimo: la ripresa delle...

Pulizia fontane. Addamiano: “Troppo comodo presentarsi a fine dell’opera e far credere che sia merito dell’Amministrazione”

"Un plauso convinto e un ringraziamento sincero a tutti i volontari del Servizio Civile Anziani e della Protezione Civile che, in perfetta coerenza con...

Cerimonia di apertura di Cortina 2021: il valore intangibile del primo evento live in era pandemica

Il ritorno sociale sull'investimento con il metodo SROI per misurare il valore extra-finanziario rispetto alle risorse investite. Ovvero, Quando le risorse investite generano un...
Share