13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 23, 2021
Home Sport, tempo libero Tra auto d'epoca e Porsche moderne ha chiuso l'8va edizione della WinteRace...

Tra auto d’epoca e Porsche moderne ha chiuso l’8va edizione della WinteRace a Cortina

Cortina d’Ampezzo, 9 marzo 2021 – Lo scorso fine settimana, Cortina d’Ampezzo e i meravigliosi scenari dolomitici hanno fatto da sfondo alla WinteRace 2021, la Super Classica ACISPORT che ha radunato in città 50 vetture storiche costruite entro il 1976 e 20 Porsche moderne iscritte alla V^ Porsche WinteRace.
Rossella Labate, organizzatrice della manifestazione, ha seguito scrupolosamente i protocolli dell’ACI SPORT e così la gara si è potuta svolgere in totale sicurezza per tutti i partecipanti.
Giunta all’ottave edizione, la competizione di regolarità è tra le più attese del calendario invernale per vari motivi: la bellezza unica del paesaggio delle Dolomiti, considerato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, l’esclusiva ospitalità di Cortina e la passione, la grande passione per le vetture storiche che accomuna tutti i partecipanti.
Niente e nessuno ha infatti piegato la gioia di piloti e navigatori che, in un anno difficile, si sono comunque ritrovati e sfidati in due tappe impegnative da 200 km l’una, valicando 10 passi dolomitici e affrontando 66 prove cronometrate e 6 prove di media che hanno messo a dura prova anche i top driver più esperti.
Delle sette vetture anteguerra iscritte in gara, solo una non ce l’ha fatta, l’Alfa Romeo 6C 1500 SS del 1929, che purtroppo si è ritirata a metà della seconda tappa a causa di un guasto meccanico. Le tre Lancia Aprilia, una del 1937, una del 1938 e una del 1939, oltre alle due Fiat 508 C del 1937 e una FIAT 508 S del 1935 hanno tutte concluso la gara e sono state molto ammirate lungo tutto il percorso, come del resto anche le Porsche moderne.
Tra le altre vetture particolarmente prestigiose ricordiamo la Ferrari 330 GTC del 1967, la Porsche 356 C del 1964, la Porsche 911 ST del 1970 e la FIAT 131 Panorama del 1980.
Cortina è rinomata non solo per le sue piste da sci, ma anche per il suo stile inconfondibile, lo stesso degli sponsor e dei partner della manifestazione: GIRARD-PERREGAUX, MA-FRA, Cotton Sound, Hand Picked, Vilebrequin e ancora Centro Porsche Padova, Campomarzio 70, Hashtag, HDI Assicurazioni, Col Vetoraz, Gianni Chiarini Firenze, Garedepoca.com, Grand Hotel Savoia*****A Radisson Collection.
Due giorni di sole e cielo terso hanno regalato panorami da cartolina agli equipaggi che hanno attraversato monti, passi, valli e città storiche, come Arabba, Dobbiaco e Corvara e, novità di quest’anno, l’incantevole villaggio di Siror, dov’è nato il mercatino di Natale più antico del Trentino.
Il meteo ha permesso un regolare svolgimento della gara, con un unico cambiamento: a causa della chiusura del Passo Sella il percorso è stato deviato verso Passo Campolongo.
Le prove sono state molto tecniche e impegnative – a detta dei top driver più esperti – ma è anche questa la bellezza della WinteRace, una competizione che esalta le capacità sportive e tecniche dei suoi partecipanti, soprattutto di coloro che si contendono il primo posto.
Sabato sera occhi puntati sui risultati per conoscere i vincitori. Gianmario Fontanella con la moglie Annamaria Covelli, della scuderia Classic Team ASD si sono aggiudicati per la terza volta in otto edizioni la vittoria della gara. Secondo classificato, il compagno di scuderia Sergio Sisti navigato da Anna Gualandi, su Lancia Aprilia del 1937 e terzi assoluti il team Piona-Battagliola su Fiat 508 S del 1935.
La prima scuderia classificata è la Classic Team ASD, grazie ai risultati dei suoi top driver Fontanella, Sisti, Salvetti.
Ben otto gli equipaggi “under 40” iscritti quest’anno. Primi di questa categoria sono stati Battagliola-Nodari su Austin Healey BN1 del 1955.
Premiato l’equipaggio femminile Maddalena Salvadori e Silvia Marini, le anime “rosa” di Auto e Moto d’Epoca di Padova, partner della WinteRace 2021 al loro esordio su FIAT 1100/103 del 1957.
Nessuna sorpresa per i primi due classificati della V^ Porsche WinteRace. L’equipaggio Perletti-Bachechi della Scuderia Brescia Corse su Porsche 911 Carrera del 2012 si è confermato il più “regolare” tra i porschisti, aggiudicandosi il podio, seguito da Parolaro Fullin-Ferrari su Porsche 911 4S del 1996; terzo il team bresciano Ruggeri Gnutti-Santin su Porsche 911 GT2 RS del 2018.
Ai vincitori assoluti della WinteRace è andato l’ambito premio messo in palio dallo sponsor GIRARDPERREGAUX: il prezioso orologio “Laureato”.
Anche le premiazioni si sono svolte secondo le regole della federazione ACISPORT.
La manifestazione ha goduto del patrocinio del Comune di Cortina d’Ampezzo e del Comune di Primiero (San Martino di Castrozza), oltre a quello dell’ACI di Treviso ed è stata promossa da Veneto The Land of Venice.

Share
- Advertisment -

Popolari

Eventi culturali a Borgo Valbelluna

Il Premio Letterario Nazionale “Trichiana Paese del Libro”, fiore all’occhiello delle iniziative in Sinistra Piave, vede confermata la presenza dello scrittore veneziano Tiziano Scarpa...

Apre Decathlon, nell’area riqualificata ex Comedil a Ponte nelle Alpi

Ponte nelle Alpi, 23 aprile 2021 - È il primo in provincia di Belluno. E da oggi ha aperto ufficialmente i battenti: il nuovo...

Lettera dei sindaci ai politici per la riapertura delle piscine coperte

Preg.mi Ministro Daniele Franco segreteria.ministro@mef.gov.it Ministro Federico D'Inca' rapportiparlamento.segrcapodip@governo.it Sen. Luca De Carlo luca.decarlo@senato.it Sen. Paolo Saviane paolo.saviane@senato.it On. Mirco Badole badole_m@camera.it On. Dario Bond bond_d@camera.it On. Roger De Menech roger@demenech.it Pres.te...

Coldiretti raccoglie firme contro il fotovoltaico a terra. Sabato a Belluno e Feltre, domenica a Quero

Sabato al mercato Campagna Amica di Belluno in Piazza Piloni, dalle ore 9.00 alle 12.00 Coldiretti Belluno raccoglie le firme per la petizione "No...
Share