13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 27, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Crisi Italia Wanbao Acc Mel e ex Embraco di Riva. Lettera aperta...

Crisi Italia Wanbao Acc Mel e ex Embraco di Riva. Lettera aperta dei sindaci ai politici

Dopo la mobilitazione degli ultimi giorni e con la forte preoccupazione per la crescente tensione sociale che potrebbero innescarsi nelle prossime settimane, nella giornata odierna i sindaci dei Comuni di Borgo Valbelluna Stefano Cesa, di Riva Presso Chieri Lodovico Gillio e di Chieri Alessandro Sicchiero, hanno deciso di scrivere congiuntamente una lettera al ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando, al ministro dell’Economia e delle Finanze Daniele Franco, al ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, al presidente della Regione Veneto Luca Zaia, al presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, a tutti i senatori, deputati e parlamentari europei eletti nelle Circoscrizioni del Veneto e del Piemonte.

Nella missiva, i tre sindaci formulano in modo accorato l’appello affinché i vari ministri e tutti i parlamentari coinvolti, nell’esercizio delle proprie competenze e nelle potestà dei loro ruoli, intervengano in tempi rapidissimi per porre in essere ogni intervento e ogni azione utile al salvataggio del sito ACC di Borgo Valbelluna (BL) e del sito ex Embraco di Riva presso Chieri (TO) e della loro propulsiva ricongiunzione e integrazione nel polo italiano del compressore denominato ItalComp.
“Il progetto ItalComp – scrivono i sindaci – è un progetto di grande respiro strategico, funzionale alla creazione di un campione europeo in grado di offrire alla filiera continentale del freddo, nonché il polo della refrigerazione commerciale, una piattaforma tecnologica e industriale essenziale per contrastare la dominanza sul mercato dei produttori asiatici. Da evidenziare come il progetto si basi su una catena di fornitura italiana e come su di esso è stato unanime il giudizio positivo delle istituzioni (la Regione Veneto e la Regione Piemonte), delle organizzazioni sindacali, delle associazioni datoriali, delle forze politiche, degli esperti del settore. Tra lo stabilimento veneto e quello piemontese, sono oggi in gioco un grande patrimonio e una grande tradizione dell’eccellenza elettromeccanica italiana (le due aziende erano leader mondiali ancora agli inizi degli Anni Duemila), e un cospicuo bacino occupazionale (ACC impiega 315 lavoratori e Ventures ne ha in CIG 400).”

Per essere avviato, il progetto ItalComp necessita che, velocemente, venga messa in sicurezza la società ACC, oggi in amministrazione straordinaria, chiamata a costituire l’architettura industriale principale dell’iniziativa, recuperando e reindustrializzando poi, e in brevissimo tempo, l’ex Embraco (oggi Ventures) in fallimento. E per far questo è urgentissimo rivenire un supporto finanziario, dopo che l’istanza avanzata dal MISE il 3 agosto 2020 per accedere a un aiuto di Stato per 12,45 milioni di euro si è arenata presso la Commissione Europea.
I tre sindaci chiedono a gran voce un incontro urgentissimo al Ministero dello Sviluppo
Economico o del Lavoro con le Regioni Piemonte e Veneto, le OO.SS.LL. nazionali e territoriali, con Invitalia, con il commissario straordinario ACC e il curatore Ventures, nonché con gli istituti di credito chiamati a dare un contributo fattivo alla soluzione della crisi perché, concludono la loro missiva, “è davvero questione di giorni, prima che si verifichi un vero disastro industriale, che porterebbe al fermo di molti stabilimenti europei della refrigerazione domestica (in Italia, in Spagna, in Germania, in Ungheria, in
Lituania), e un vero disastro sociale, con la perdita di oltre 700 posti di lavoro diretti e di almeno altri 1.500 nell’indotto), oltretutto per ragioni incomprensibili a ogni persona di buon senso”.

Share
- Advertisment -



Popolari

A Ponte nelle Alpi ci si sposa con il cagnolino al seguito

Ponte nelle Alpi, 27 novembre 2021 - Il Comune di Ponte nelle Alpi permette ai cagnolini di rimanere al fianco degli sposi, nel momento...

La Provincia di Belluno certificata Family Audit per flessibilità e conciliazione tempi di lavoro

Padrin: «La qualità di vita dipende anche dal tempo passato sul luogo di lavoro» Provincia di Belluno a misura di dipendenti. Al termine di un...

Truffe del green pass. Sgominata una banda a Milano dal Nucleo speciale della Guardia di Finanza. Venduto anche in Veneto il lasciapassare contraffatto

Nell’ambito di una complessa e innovativa indagine del IV Dipartimento (Frodi e Tutela del Consumatore – Cybercrime) della Procura della Repubblica di Milano, coordinata...

Sequestrati in Comelico dai carabinieri forestali decine di uccelli detenuti illegalmente

Denunciato il detentore e sequestrati anche dei manufatti idonei alla pratica illagale dell' "uccellagione" Nei giorni scorsi, in Comelico - I Carabinieri Forestali sono intervenuti...
Share