13.9 C
Belluno
martedì, Aprile 20, 2021
Home Prima Pagina Ripristinato il Pala Mares di Ponte nelle Alpi

Ripristinato il Pala Mares di Ponte nelle Alpi

Il Pala Mares rivede la luce: dopo la copertura con un telo a doppia membrana e l’installazione del nuovo impianto elettrico, la funzionalità della struttura è stata ripristinata. E in tempi molto rapidi: a distanza di cinque mesi dalla tromba d’aria che ha interessato la zona di Nuova Erto, i lavori sono giunti al termine.

In realtà, mancherebbe solo un piccolo tassello, visto che l’impianto termico deve essere completato nella sua parte esterna: ma il più è stato fatto, grazie alla ditta TecnoAssistence.

Insomma, il Pala Mares è ormai pronto. Per la soddisfazione di Giovanni D’Incà, responsabile della Polisportiva Ponte nelle Alpi: «Fin da subito abbiamo avviato dei proficui contatti con l’amministrazione comunale – afferma – e questo ci ha permesso di raggiungere un risultato di rilievo. Le scelte non erano finalizzate al semplice ripristino della struttura, ma al suo miglioramento. Soprattutto dal punto di vista energetico».

A tale proposito, si è provveduto a installare un impianto a Led che sfocerà in un risparmio di oltre il 50 per cento dell’energia elettrica: i lavori sono stati condotti dall’azienda locale Electrica.

«Anche la decisione di adottare un telo a doppia membrana, per la copertura, è dettata dalla logica dell’efficientamento e, soprattutto, di un miglioramento generale». In quest’ambito, il Comune si è affidato alla ditta Marcolin di Pordenone.

«La pavimentazione rimane però un fronte aperto – conclude D’Incà – nel senso che, grazie ai volontari, siamo riusciti a sistemarla, In attesa, si spera, di nuovi finanziamenti. Gli stessi che consentirebbero di realizzare gli spogliatoi adibiti al Pala Mares, così da rendere autosufficiente la struttura. Utilizzare gli spogliatoi dello stadio, alla lunga, può rappresentare un problema in caso di contemporaneità di eventi».

L’inaugurazione del “nuovo” Pala Mares è alle porte: «Presto stabiliremo una data – dichiara il sindaco Paolo Vendramini -. Lo faremo insieme al Calcio Ponte nelle Alpi, al Circolo Tennis Polpet e alla Polisportiva. A questo proposito, tengo a ringraziare tutte le nostre associazioni che hanno mantenuto i contatti con i loro tesserati e la piena operatività delle attività, così importanti per la crescita dei giovani. Come un ringraziamento va alle aziende locali: in tempi celeri hanno saputo ridare alla comunità quello che è un punto nevralgico per lo sport e le iniziative sociali, ma anche per la Protezione civile».

Share
- Advertisment -

Popolari

Nuovo Commissario per la gestione post Vaia. Scarzanella: «Soragni figura di rilievo, ora un ragionamento condiviso con le imprese»

Ugo Soragni è il nuovo Commissario delegato per l'emergenza legata alla tempesta Vaia. Già direttore dei Musei del ministero dei Beni Culturali, raccoglie il...

Avvicendamento alla Lega giovani: Paolo Luciani lascia, entra Marco Donno

Belluno, 20.4.2021 - Cambio al vertice della Lega Giovani della Provincia di Belluno. Il coordinamento provinciale giovanile leghista si aggiorna dopo quattro anni per...

Ulss Dolomiti. Monoclonali: 23 dosi somministrate

Continua, in Ulss Dolomiti, la terapia contro il covid attraverso l’uso dei monoclonali. I risultati sono soddisfacenti. Ad oggi sono state somministrate dalla UOC...

Da lunedì tutti a scuola, didattica in presenza al 100%. Cna Bus Fita Veneto: i bus ci sono. Scopel: didattica al 75% con capienza...

Marghera, 20 aprile 2021. Sono 350 in Veneto le imprese che si occupano di trasporto di persone su gomma, iscritte nell'Albo Regionale, per un...
Share