13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Lavoro, Economia, Turismo Cortina festeggia i 65 anni dalle Olimpiadi invernali del '56, e guarda...

Cortina festeggia i 65 anni dalle Olimpiadi invernali del ’56, e guarda al futuro

Olimpiadi 1956 Cortina – Archivio foto Zardini

Cortina d’Ampezzo festeggia sessantacinque anni dalla cerimonia di apertura dei suoi primi Giochi Olimpici Invernali. E celebrando il passato, la Regina delle Dolomiti si prepara al futuro: pronta ad ospitare tra pochissimi giorni i Campionati del Mondo di sci, Cortina guarda alle sue seconde Olimpiadi Invernali, che ospiterà in sinergia con il capoluogo lombardo nel 2026.

Il 26 gennaio 2021 segna i sessantacinque anni dalla cerimonia di apertura dei VII Giochi Olimpici Invernali nel 1956.

Quella cerimonia che vide per la prima volta pronunciare il giuramento olimpico a una donna, la sciatrice recentemente scomparsa Giuliana Chenal Minuzzo, e che vide i giochi per la prima volta entrare negli schermi tv.

Cortina d’Ampezzo, conosciuta come la Regina delle Dolomiti, era da tempo in attesa dell’evento. La città fu infatti originariamente nominata ad ospitare i giochi olimpici nel 1944, data che, a causa del conflitto mondiale, fu riprogrammata a dodici anni di distanza.

I Giochi Olimpici di Cortina del ’56, i primi in Italia, sono stati visti come un simbolo di rinascita di un paese che si rialzava dalle ceneri della guerra. L’evento accese finalmente i riflettori sulla bellezza della località e inaugurò Cortina come destinazione turistica di portata internazionale.

Sessantacinque anni dopo, Cortina è pronta per le sue seconde Olimpiadi, e dimostra quindi di essere ancora la sede ideale per gli eventi più importanti dello sport invernale.

Gli auguri per questa importante ricorrenza vengono naturalmente dalla località e dalla Fondazione Milano-Cortina 2026, ente organizzatore dell’evento, che ne celebrerà la data attraverso dei contenuti speciali sul proprio sito web.

In un momento in cui il mondo trattiene il respiro, questa importante data ci dà la speranza di guardare al futuro, soprattutto disegnando un parallelo con il passato.

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share