13.9 C
Belluno
domenica, Giugno 20, 2021
Home Cronaca/Politica Rieccoli, sedicenti addetti Enel, porta a porta, in azione a Cusighe

Rieccoli, sedicenti addetti Enel, porta a porta, in azione a Cusighe

Belluno, 13 gennaio 2020 – Non hanno nessun tesserino di riconoscimento. Un ragazzo e una ragazza suonano alla porta presentandosi come incaricati Enel o Enel Energia, dicendo di dover consegnare dei moduli per l’aggiornamento del contatore. Poi chiedono quale sia l’attuale fornitore, se i consumi sono addebitati in bolletta per fasce orarie.

Nel pomeriggio di oggi la loro presenza è stata segnalata a Cusighe (Belluno), e probabilmente proseguiranno nei prossimi giorni il loro tour nel Bellunese, cercando di far firmare i moduli “per aggiornamento del contatore” che in realtà altro non sono che un contratto non richiesto per il cambio del fornitore di energia.

Il tutto, ovviamente, all’insaputa dell’utente, che si ritrova con l’attivazione di un contratto  non richiesto acceso tramite intermediari spregiudicati.

Generalmente, questi sedicenti agenti, chiedono di verificare le fasce orarie del contatore cercando anche di accedere fisicamente al contatore elettronico per impossessarsi dei dati sensibili.

Il consiglio, dunque, è quello di non firmare moduli né permettere l’accesso al contatore. E tanto meno consegnare somme di denaro per il pagamento di ipotetici servizi.

Oltre a segnalare la presenza di questi “addetti” alle Forze dell’ordine.

 

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Temporali, vento e grandine da domenica pomeriggio

Venezia, 19 giugno 2021 - Il bollettino emesso dal Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto annuncia, per le prossime ore, tempo instabile in...

Tolti 4,6 miliardi per infrastrutture alle zone deboli. De Menech: «Tentativo di sottrarre risorse alla montagna. Non passerà in Parlamento»

«C'è un tentativo di sottrarre risorse alla montagna, alle aree interne e al sud. Grave il colpo di mano che ha tolto dal decreto...

Pubblicato dalla Regione l’elenco dei maestri artigiani: per Confartigianato Belluno c’è Antonio Da Ronch, restauratore

Antonio Da Ronch, titolare della Adr Restauri di Feltre, è il primo associato di Confartigianato Belluno a essere insignito della qualifica di maestro artigiano...

Malore mortale sotto il Rifugio 7mo Alpini

Belluno, 18 - 06 - 21 - Attorno alle 13.20 il Soccorso alpino di Belluno è stato allertato a seguito della chiamata della gestrice...
Share