13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 17, 2021
Home Cronaca/Politica Ancora frane e smottamenti. Riaperto il ponte Bailey a Belluno

Ancora frane e smottamenti. Riaperto il ponte Bailey a Belluno

La frana di Sorriva (Sovramonte)

Aggiornamento delle ore 19:00 del 6 dicembre 2020

Riaperto al traffico il ponte Bailey sul Piave a Belluno.

A Sorriva di Sovramonte si segnala una frana con fronte di 60 metri in sito già interessato da precedenti smottamenti, ma mai di tali dimensioni. Oltre a piccole colate detritiche verso una soprastante abitazione. Si sta valutando se procedere a ordinanza di evacuazione o se consigliare per questa notte un allontanamento volontario.

A Villaga (Feltre), una colata detritica ha sfiorato alcuni edifici senza interessarli. La colata si è riversata seguendo un precedente tragitto danneggiando il cantiere in corso. La strada sottostante è già stata liberata.

A Cesiomaggiore si segnalano problemi non urgenti in via Rai, per l’accesso al capoluogo. Il materiale è già stato rimosso dal personale del Comune e sarà stabilizzato con un successivo intervento.

A Santa Giustina si segnalano problemi per l’innalzamento del torrente Veses.

A Ponte nelle Alpi, nell’abitato Mazzucchi vicino Reveane, è stato effettuato un sopralluogo dal sindaco, con i carabinieri e il tecnico comunale. Sono stati rilevati problemi di accesso al paese. La strada risulta soggetta a significativi fenomeni franosi in atto. Il  materiale è stato rimosso, seguiranno ulteriori interventi di stabilizzazione. Sempre a Ponte nelle Alpi, la frana Paradisi è in evoluzione.

Belluno Destra Piave: una frana ha invaso la strada che conduce a Case Bortot, ai piedi degli edifici. Il materiale è stato rimosso dalla strada, ma il fenomeno è tutt’ora in evoluzione. Nel Comune di Belluno si segnalano frane a Piandelmonte e in via Miari.

In località Buscole, Comune di Alpago, una frana ha interessato un corso d’acqua regimato a monte del paese, con conseguente interessamento della viabilità e di alcune pertinenze. Rischio molto elevato per presenza di materiale tuttora mobilizzabile. In corso interventi di taglio vegetazione e rimozione materiale con veicolo ragno.

Cencenighe Agordino: E’ stata evacuata una casa con 2 abitanti per frana contro edificio a monte della strada provinciale 8.
Sulla strada che serve la frazione Martin Bogo, due piccole frane hanno ridotto la carreggiata, che rimane percorribile.

A Chies d’Alpago, località Codenzano, una frana a valle della viabilità ha lambito un fabbricato e interessato la strada. Questa notte sarà monitorata l’evoluzione del fenomeno con torre faro. Sempre in Comune di Chies, in località Tarcogna, delle colate hanno invaso la strada. E’ in corso la rimozione di materiale e svuotamento della vasca di accumulo. Si sta valutando la pericolosità per un’abitazione. In località Palughetto, è in corso un intervento di rimozione di materiale franato. Le prime due file di reti di contenimento sono saltate e la terza fila è compromessa. In evacuazione una famiglia. Situazione in evoluzione.

Share
- Advertisment -

Popolari

Stato manutentivo del Ponte della Vittoria. Interrogazione del consigliere Fabio Bristot (Rufus)

Il consigliere comunale di opposizione Fabio Bristot (Rufus), ha presentato un'interrogazione per conoscere lo stato complessivo in cui si trovano alcuni ponti del territorio...

Dichiarato inammissibile il ricorso dalla Cassazione, Dal Borgo rimane in carcere

La Suprema Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dai legali di Dal Borgo Roberto, contro la sentenza della Corte d'Appello di...

Aperto l’archivio storico del turismo italiano. Oltre 160mila immagini che raccontano l’Italia

Enit apre al pubblico l’Archivio storico del turismo italiano. Da oggi sarà visibile a tutti l’inestimabile patrimonio culturale dell’Ente nazionale del Turismo italiano. Oltre...

Virginia Scardanzan ottava italiana di sempre nell’asta: in Nebraska (USA) vola a 4.35

Non finisce di stupire Virginia Scardanzan. La 23enne portacolori di Atletica Silca Conegliano, è nuovamente volata altissimo nel salto con l’asta. Questa volta è...
Share