13.9 C
Belluno
giovedì, Dicembre 3, 2020
Home Cronaca/Politica Intesa per la legalità. Sottoscritto l'accordo tra Prefettura e Ulss 1 Dolomiti...

Intesa per la legalità. Sottoscritto l’accordo tra Prefettura e Ulss 1 Dolomiti per prevenire le infiltrazioni criminali

Il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ed il direttore generale della Ulss n. 1 Dolomiti, Adriano Rasi Caldogno, hanno sottoscritto oggi, nel Palazzo del Governo, l’ “Intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale”.

L’accordo ha come obiettivo quello di realizzare un’efficace barriera alle possibili attenzioni delle consorterie criminali in un settore, come quello della sanità, in cui nei prossimi anni, a seguito dell’emergenza epidemiologica COVID – 19, maggiori saranno gli investimenti pubblici.

Attraverso l’intesa viene rafforzato il sistema di cautele previste dall’ordinamento antimafia, garantendo comunque la celere realizzazione degli interventi.

In particolare, nei settori sensibili, la partecipazione delle imprese alle gare di appalto di lavori indette dalla ULSS sarà subordinata all’iscrizione delle stesse nella white list provinciale ovvero alla comprovata presentazione di domanda in tal senso. Analoga prova sarà richiesta, a cura della ditta aggiudicataria, nei confronti di ogni subcontraente o fornitore di tutto il processo di filiera.

Inoltre, al di fuori di detti settori, saranno assicurati, nei confronti di tutti gli operatori impegnati nei lavori, i più rigorosi controlli previsti per il rilascio dell’informazione antimafia.

La ULSS si è inoltre impegnata ad inserire, nei bandi di gara e contratti in questione, specifiche clausole volte a garantire la corretta attuazione dell’intesa e rendere effettivi i controlli ivi previsti.

Massima attenzione sarà inoltre assicurata al tema della sicurezza sul lavoro grazie alla previsione di clausole risolutiva espressa o di revoca dell’autorizzazione al subappalto o subcontratto in caso di grave e reiterato inadempimento delle disposizioni in materia di collocamento, igiene e sicurezza sul lavoro.

Adriana Cogode – Prefetto di Belluno

Grande soddisfazione per la definizione dell’accordo è stata espressa dal prefetto. “Quello della provincia di Belluno – ha sottolineato il prefetto – è un territorio ed un tessuto economico sano. Con l’intesa sottoscritta oggi, che si pone in linea con le indicazioni fornite dal Ministro dell’Interno con la direttiva del 10 aprile scorso, intendiamo preservarlo da eventuali tentativi ingerenza criminale nell’economia legale che potrebbero essere favoriti dalla situazione di difficoltà legata alla grave emergenza epidemiologica da Covid – 19. L’accordo raggiunto d’intesa con il direttore generale della Ulss, dottor Rasi Caldogno, che ringrazio la sensibilità dimostrata, rappresenta il primo passo di un più vasto progetto di prevenzione, che coinvolgerà anche i Comuni e le associazioni di categoria, che intende intercettare, oltre ai tentativi di infiltrazione delle consorterie criminali e le possibili interferenze lesive per lo sviluppo dell’economia, anche i segnali di disagio per il difficile momento che la nostra comunità sta vivendo”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Incendio in un silos a Codissago di Longarone. Vigili del fuoco impegnati per tutta la notte

Dalle ore 9 circa di mercoledì, i vigili del fuoco sono impegnati a Codissago di Longarone all’interno di un sito industriale per l’incendio sviluppatosi...

Attivato il Piano Neve. Non si registrano criticità. Atteso per venerdì il peggioramento delle condizioni meteo

Si è riunito stamane, in videoconferenza, il Comitato Operativo Viabilità, con la presenza delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Provincia, del Comune...

Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine dei Medici e Odontoiatri. Trionfa la lista “Facciamo Ordine”. Tre donne le professioniste più votate

La lista “Facciamo Ordine” ha davvero fatto ordine, aggiudicandosi 8 seggi su 9 nel nuovo consiglio dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della provincia...

Programmazione eventi 2021. Comunicazione al Comune di Belluno entro il 21 dicembre per enti e associazioni

Enti e associazioni interessati ad organizzare un evento sul territorio del capoluogo nel corso del 2021 hanno tempo fino alle ore 12.00 di lunedì...
Share