13.9 C
Belluno
lunedì, Aprile 19, 2021
Home Prima Pagina Videoconferenza della Prefettura con sindacati e sindaci

Videoconferenza della Prefettura con sindacati e sindaci

Nell’ambito del monitoraggio avviato dalla Prefettura sulla situazione socio economica della provincia a seguito dell’emergenza Coronavirus il prefetto di Belluno, Adriana Cogode, ha incontrato in videoconferenza, nella giornata di ieri, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e, oggi, i sindaci dei Comuni a maggiore vocazione turistica ed i rappresentanti di Ascom – Federalberghi.

Nel corso degli incontri sono state esaminate le criticità che si registrano nel bellunese in questo momento nel quale la progressiva ripresa delle attività economiche è accompagnata dalla forte preoccupazione per le conseguenze prodotte dal lockdown.

Da tutti è stata ribadita l’esigenza di “fare squadra” affinché la ripresa economica possa avvenire all’insegna della legalità, dell’inclusione sociale e della sicurezza.

L’obiettivo condiviso è quello di salvaguardare l’economia, il lavoro nonché le fasce sociali in questo momento maggiormente esposte attraverso adeguate strategie di prevenzione.

Un focus specifico sarà riservato al comparto turistico – alberghiero, uno dei “motori” dell’economia bellunese, al quale sarà dedicata massima attenzione con il coinvolgimento dei sindaci dei comuni a vocazione turistica e delle organizzazioni di categoria (Federalberghi – Ascom), con i quali è stata esaminata la possibilità di stipulare specifiche intese sul monitoraggio e la prevenzione da infiltrazioni mafiose e dal fenomeno dell’usura.

Non sarà trascurata la possibile recrudescenza di forme di criminalità comune, in particolare il fenomeno delle truffe agli anziani, in questo momento ancor più esposti al pericolo di false promesse o di raggiri che attentino ai loro risparmi, ed, ancora, la violenza di genere, anch’essa potenzialmente favorita dalla necessitata situazione di isolamento fisico nelle mura domestiche e da maggiori pressioni anche di natura psicologica nei confronti delle vittime.

Nell’azione di monitoraggio si rivelerà indispensabile il ruolo dei sindaci, ai quali il prefetto ha inviato ieri una circolare – reperibile sul sito internet www.prefettura.it/belluno – con la quale gli stessi sono invitati, grazie alla loro vicinanza ai cittadini ed alle problematiche sociali, a segnalare criticità di rilievo, anche per l’individuazione di opportune strategie di prevenzione e di sicurezza.

Share
- Advertisment -

Popolari

Campagna vaccinale Ulss Dolomiti: vaccinati il 92% degli ultraottantenni in Provincia

Belluno, 19 aprile 2021 - Si è conclusa nel pomeriggio l'ultima giornata di accesso libero per gli over 80 a Tai di Cadore, con...

Sopralluogo alla frana di Valle di Cadore. Bortoluzzi: «Studiamo la situazione geologica per ipotizzare gli interventi più funzionali»

I tecnici incaricati dalla Provincia di Belluno hanno effettuato una serie di sopralluoghi a Valle di Cadore, lungo il versante sotto l'abitato di Costa...

Karrycar, il primo servizio on line per il trasporto auto in tutta Italia realizzato dalla startup bellunese Droop srl.

Belluno, 19 aprile 2021 - Spedire o ritirare un’auto da un punto all’altro dell’Italia non è mai stato così facile, veloce e conveniente. E’...

Superbonus 110%. Veneto in testa per numero di pratiche

Secondo i dati ENEA, nel Nordest, i crediti ceduti sono pari a 128 milioni di euro e il Veneto con 853 interventi asseverati è...
Share