13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiGiovedì al castello d'Alboino di Feltre presentazione del libro "L'osteria senza oste"...

Giovedì al castello d’Alboino di Feltre presentazione del libro “L’osteria senza oste” di Alberto Raffaelli

Riprende il ciclo di incontri “Appuntamenti al Castello” nella corte del Castello di Alboino di Feltre, che intendono far incontrare la lettura, la storia e la musica.

Castello d'Alboino - Feltre
Castello d’Alboino – Feltre

La rassegna si apre giovedì 10 luglio 2014, alle ore 21.00 con Alberto Raffaelli che presenterà il libro “L’osteria senza oste”, edito da Santi Quaranta.

Nato a Rovereto nel 1959 e laureato in filosofia a Venezia, Alberto Raffaelli è preside della scuola di ristorazione di Valdobbiadene, ruolo che ben riassume e unisce le precedenti esperienze lavorative: in passato è entrato nel mondo della scuola come docente in diversi istituti superiori, ma ha ricoperto anche il ruolo di direttore d’albergo. La passione per la terra del Prosecco, spinge lo scrittore ad ambientare il suo primo libro tra le vigne del celebre Cartizze, sul Col Vetoraz, dove si nasconde la vera /Osteria senza oste/, un luogo fuori dal comune che diventa simbolo del mondo e della vita.

L’oste c’è anche se non si vede, un factotum che nel silenzio rassetta, lava piatti e bicchieri, ripara quotidianamente ai nostri disordini. Il posto è magico, soprattutto per i valori che ci suggerisce: innalza la libertà responsabile al vertice dei valori, sottolineando che la coscienza non ha bisogno di un guardiano per essere giusta. L’opera presenta le caratteristiche di un giallo, che intreccia armonicamente le storie delle diverse persone che ruotano
attorno all’osteria e sullo sfondo una cornice affettuosa fatta di tanti riferimenti al territorio, al magnifico paesaggio, senza tralasciare il ricordo della Grande Guerra, il tutto abilmente unito da un curioso filo conduttore: una pecora.

Durante l’incontro, Fabio Malacrida e Jury Facchin, del gruppo teatrale Farine Fossili, leggeranno alcune pagine dell’opera di Raffaelli.

- Advertisment -

Popolari