13.9 C
Belluno
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeCronaca/PoliticaCaso Dal Molin. La giunta approva l'accoglienza dell'anziano bellunese in una struttura...

Caso Dal Molin. La giunta approva l’accoglienza dell’anziano bellunese in una struttura del Comune. Massaro: “Deve poter tornare a casa”

Jacopo Massaro
Jacopo Massaro

Si avvia ad un lieto fine la storia di Giovanni Dal Molin, 86enne bellunese emigrato in Uruguay, malato ed indigente, che era rimbalzata qualche tempo fa sulle pagine di Facebook grazie alla mobilitazione delle associazioni di emigranti.
“Il signor Dal Molin deve poter tornare a casa. – dichiara il sindaco di Belluno Jacopo Massaro nella pagina di Facebok  – In accordo con tutta la Giunta oggi abbiamo dato mandato agli uffici di predisporre gli atti necessari ad accoglierlo in una struttura bellunese a spese del comune, in modo che la Farnesina gli possa dare l’ok al rientro. Abbiamo avvisato l’ABM. Speriamo in un contributo anche della Regione del Veneto, che oggi però non è all’orizzonte”.
«Oi morir a Belùn» aveva detto Dal Molin dinanzi al consolato di Montevideo che gli aveva negato il visto. Oggi non dovrebbero più sussistere motivi che impediscono il suo rimpatrio. Dal Molin sostiene di essere stato partigiano a 16 anni. E’ emigrato nel 1958 in Sudamerica e da 10 anni risiede in Uruguay, ospite della Congregazione religiosa degli Scalabriniani.

- Advertisment -

Popolari