13.9 C
Belluno
mercoledì, Febbraio 21, 2024
HomePrima PaginaIl Comune di Belluno conferisce la Cittadinanza Onoraria ai figli nati in...

Il Comune di Belluno conferisce la Cittadinanza Onoraria ai figli nati in Italia da genitori stranieri

 

Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno
Palazzo Rosso, sede del Comune di Belluno

Grande partecipazione ed entusiasmo, mercoledì e giovedì, in occasione del conferimento ai piccoli, nati in Italia da genitori stranieri, della Cittadinanza Onoraria, consegnata loro direttamente dal Sindaco Jacopo Massaro, alla presenza degli Assessori Valentina Tomasi, Claudia Alpago-Novello e Valerio Tabacchi, e dei rappresentanti della Sezione Provinciale dell’Unicef, che ha patrocinato l’iniziativa, Giuliano Bond e Anna Gimma.

Mercoledì 21 è stata la volta dei bambini iscritti al Nido Comunale, mentre giovedì pomeriggio, in una cerimonia che si è svolta presso il Palasport “De Mas” alle 17.00, è stata conferita a bambini e giovani non ancora maggiorenni.

Già nei giorni precedenti, alcuni genitori avevano dimostrato il loro orgoglio e commozione per il bel gesto di inclusione nella comunità, bellunese e italiana, pubblicando on-line il loro ringraziamento. Ieri, un bel gesto è arrivato direttamente da uno dei piccoli nuovi cittadini che si è avvicinato al Sindaco, prima dell’inizio della cerimonia, e gli ha detto: “Ciao, Sindaco. Devo dirti una cosa: grazie!”, tornando poi dai genitori tra il pubblico.

“Il conferimento della Cittadinanza Onoraria a questi bambini vuole essere un gesto allo stesso tempo simbolico e concreto- ha dichiarato anche lui orgoglioso il Sindaco Jacopo Massaro, intervenendo all’inizio della cerimonia – Riconosce la loro italianità di fatto: nella lingua che parlano, nelle abitudini quotidiane, nelle scuole che frequentano, nella comunità in cui vivono e a cui appartengono”.

Con il conferimento della Cittadinanza Onoraria, il Comune di Belluno è stato tra i pochi Comuni italiani (circa 270 su 8.000) a raccogliere gli appelli del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dell’Unicef stesso, anticipando l’emanazione della legge dello Stato ora in dibattimento.

“È nelle intenzioni dell’amministrazione comunale ripetere l’iniziativa anche l’anno prossimo, conferendo la cittadinanza onoraria ai nuovi nati, sempre nell’ambito della manifestazione La Belluno dei Bambini” – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche Giovanili e ai Flussi Migratori, Valentina Tomasi.

 

- Advertisment -

Popolari