13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 28, 2021
Home Cronaca/Politica Comitato referendario Rocca Pietore. Daniel Sirena: "Chiedo ai Perenzin, ai De Menech,...

Comitato referendario Rocca Pietore. Daniel Sirena: “Chiedo ai Perenzin, ai De Menech, ai Piccoli, ai Paniz, ai Reolon, ai Bond, ai Toscani che hanno sostenuto e promosso l’inutilità dei referendum, risolveranno loro i problemi della montagna?”

daniel sirenaSopraffatti dall’elevato numero di residenti all’estero (22% per l’Agordino), i sette comuni promotori dei referendum del 10-11 febbraio scorso si sono trovati a fare i conti con una battaglia persa sul piano legale, ma non hanno mai pensato alla resa.

I tempi di propaganda brevi hanno messo a dura prova i giovani comitati che non possono sicuramente rimproverarsi nulla vista la capillarità delle informazioni date al cittadino per mezzo di stampa internet, serate informative e opuscoli portati casa per casa.

La corte di cassazione ha infatti confermato solo un mese e mezzo prima la data dei referendum con l’impossibilità di accorparli alle elezioni amministrative . (alla faccia della spending review)

Non vogliamo piangerci addosso perché, il numero dei bellunesi che ci hanno sostenuto è importante e a noi sta ora dargli un significato.

I due prossimi obiettivi sono i referendum di Taibon e Pieve di Cadore il 21-22 aprile.

Qui concentreremo le nostre forze per dare una rivincita ai quorum mancati e far capire che se ci viene dato il tempo di promuovere e spiegare il nostro progetto di salvaguardia del territorio basato sull’autonomia del Bellunese contestualizzata in una regione macro-alpina, la gente c’è e ci sostiene.

Dobbiamo smettere di lamentarci di ciò che non cambia se non siamo noi per primi a cambiare mentalità, ad aprire il cancello dell’orto e ad abbattere i campanili.

L’arma più forte a nostra disposizione è fare rete e unirci nel sostenere progetti mirati che facciano valere i nostri diritti.

Non basta più votare questo o quel politico nella speranza che faccia i nostri interessi, se sono nostri, sta a noi, per definizione prendercene cura .

Non ci illudiamo di stare ancora bene..

Se si guarda, non a domani ma a dopodomani, le prospettive non fanno certo dormire sonni tranquilli.

Il calo del 9.3 % di presenze turistiche nelle dolomiti venete nel corso del 2012 fa ben capire la gravità della situazione.

La quotidiana riduzione di servizi che vive tutto il bellunese è sotto gli occhi di tutti ed è pressoché inarrestabile.

Ora chiedo ai Perenzin, ai De Menech, ai Piccoli, ai Paniz, ai Reolon, ai Bond, ai Toscani che hanno sostenuto e promosso l’inutilità dei referendum, risolveranno loro i problemi della montagna? se così fosse li ringrazieremo tutti, ma la responsabilità che si prendono è importante e permettetemi di avere qualche dubbio vista la facilità con cui si regalano promesse e speranze in campagna elettorale ..

In ogni caso sappiano che la nostra azione non si conclude qui, ci sono 11.000 elettori che chiedono risposte concrete per poter continuare a vivere nella propria terra.

Questo è il senso che va dato ora ai referendum .

Ai comuni che hanno intrapreso la campagna referendaria prima di noi con esito positivo dico con fermezza che non è questo il momento di farsi belli i capelli, dobbiamo adesso lottare uniti per distinguere chi fa politica per il bene delle nostre comunità da chi racconta le menzogne e guadagnare così la libertà di decidere per ciascuno di noi il futuro migliore.

Daniel Sirena – Comitato Referendario Rocca Pietore

 

Share
- Advertisment -

Popolari

Riaprono a Cortina il Grand Hotel Savoia, Radisson Collection Hotel e il Savoia Palace Radisson Residences

Cortina d'Ampezzo, 28 gennaio 2021 - Sono annunciate per domani 29 gennaio le riaperture dello storico Grand Hotel Savoia Cortina d'Ampezzo, a Radisson Collection...

Boom di richieste a Confartigianato per ottenere il titolo di “Maestro artigiano”. Basso: «Grande dimostrazione di un legame forte con il lavoro»

Da qualche settimana è possibile ottenere il titolo di "Maestro artigiano". I criteri e le modalità sono stati stabiliti dalla delibera di giunta regionale...

Divieto di vendita di alcolici dalle 18. Vignaioli indipendenti preoccupati per la decisione e la mancanza di ristori

Resta alta la preoccupazione della Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti in seguito all’entrata in vigore del Dpcm del 16 gennaio 2021 che vieta la vendita...

Diminuite le tariffe di sosta per i residenti in centro Belluno

La giunta comunale ha rivisto al ribasso le nuove tariffe dei permessi di sosta per i residenti in centro Belluno. La tariffa mensile per la...
Share