13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Domenica 22 luglio la manifestazione nella Valle del Mis

Domenica 22 luglio la manifestazione nella Valle del Mis

Stanno distruggendo la Valle del Mis. Una bellezza senza tempo. Quello che la natura e l’acqua hanno creato in migliaia di anni, rischia di essere distrutto per sempre.

Valle del Mis

Dove prima c’era un torrente, con i suoi salti, i suoi rivoli, le sue pozze, ora stanno mettendo un tubo, diritto, sempre uguale a se stesso. Freddo, artificiale. Dove prima c’erano sassi, oggi c’è cemento.

Un’intera valle ingannata, da uomini in giacca e cravatta. Valigette piene di interessi in cambio di un Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Un’intera valle svenduta, umiliata, derubata. Predatori senza scrupoli ce la stanno portando via. Con violenza. Armati di braccia meccaniche.

Dove dovrebbe esserci un Parco, il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, oggi c’è la Valsabbia spa di Brescia. Recinta, scava, martella, espropria.

Ma non è il rumore delle ruspe che cancella il suono dell’acqua. Non sono i cingolati che calpestano quella valle. Quello che fa più rabbia sono le menzogne, gli inganni che fan parte di questa vicenda.

L’abuso su terreni che per secoli erano di uso civico, ora sfruttati ad uso privato.

Funzionari insensibili che sventolano permessi e autorizzazioni. Imprese che scavano dove non dovrebbero.

Ma soprattutto la codardia di chi potrebbe intervenire e non lo fa. Di una politica che con una mano getta la spugna e con l’altra incassa, come già in passato.

Semplicemente una brutta storia. Uno schifo che va riempito d’amore, della gioia di una comunità che non si arrende, che vuole riprendersi quella valle, che vuole riprendersi quel bene comune. Che vuole difendere le Dolomiti e i suoi fiumi da centinaia di storie come questa. Tante sono le richieste per nuove centrali idroelettriche.

Però di acqua non ce n’è più. Duecento kilometri di tubi se la sono già bevuta quasi tutta. Un 10% resiste, come noi. Ma ora la partita si fa decisiva, non solo in Valle del Mis.

Proprio in questo periodo in Regione si sta discutendo un disciplinare sulle richieste per le nuove centraline.

Una moratoria sarebbe il giusto, il blocco per le centrali in zone di interesse comunitario e di alto valore naturalistico, il minimo.

Una partita da vincere.

Per questo ci appelliamo a tutti voi, a tutte le associazioni, movimenti, comitati, gruppi, singoli cittadini e cittadine che lottano per i beni comuni, che vogliono difendere le Dolomiti, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, che vogliono fermare lo sfruttamento irrazionale e privatistico dei fiumi.

Il 22 luglio venite in Valle del Mis, vi aspettiamo!

PER INFORMAZIONI E ADESIONI:

acqua.belluno@libero.it  – www.acquabenecomunebelluno.it  – www.bellunopiu.it

Tel. 339 7904863 – 338 1672562 – 348 1516134

 

INFORMAZIONI UTILI

Partenza marcia: ore 11 dalla località La Soffia.

Arrivo: località Ponte Titele, nella zona del cantiere.

Ritrovo: in località Pian Falcina a partire dalle ore 9.

Distanza: circa 5 km, strada asfaltata, percorso alla portata di tutti.

Consigliate scarpe comode e cappellino. Munirsi di acqua e pranzo al sacco.

Piccolo ristoro all’arrivo della marcia.

Sarà disponibile un servizio navetta fino alle ore 10.45, che porterà i partecipanti al concentramento della marcia in località La Soffia. E’ importante giungere in valle il prima possibile (dalle ore 9 in poi) per consentire il trasferimento con le navette. Possibilità di rientro in navetta alla fine della marcia.

Aiutaci a ridurre il numero delle macchine. Organizzatevi per riempire le macchine. Per raggiunge-re la Valle del Mis con il minor numero possibile di automobili, consigliamo di arrivare a Sospirolo utilizzando il servizio di carpooling BlaBlaCar. Se cercate un passaggio, collegatevi al sito www.blablacar.it e scrivete “Sospirolo” nella casella “Città di arrivo”. Se invece volete mettere a disposizione uno o più posti liberi nella vostra auto, cliccate sul tasto “Offri un passaggio”. La registrazione al servizio è semplice e gratuita.

Per informazioni sul carpooling: info@bellunosimuove.it

MEGLIO IN BICI!

Porta la tua bicicletta, così puoi lasciare la macchina fuori dalla valle.

 

INFO PER PARTECIPARE ALLA MARCIA IN BICI

Ritrovo per tutti (sia chi viene da Belluno che da S. Giustina e Feltre, sia chi arriva da casa in bici che in macchina): ore 9.45, Piazza della frazione di Mis (vicino ristorante Alla Certosa).

Per chi parte da Belluno direttamente in bici: ritrovo in piazza dei Martiri, ore 8.30.

Dalla piazza di Mis si partirà tutti assieme in bici per la breve salita che porta al bivio di Volpez e all’ingresso in valle. Sosta alla Soffia (ore 11) e poi, secondo le indicazioni degli organizzatori, si proseguirà in bici per Ponte Titele, punto finale della marcia e riunione di tutti i partecipanti.

Ci sarà un piccolo ristoro e si consumerà il pranzo al sacco. Stesso percorso al ritorno.

Difficoltà: facile (media per chi parte da Belluno o Feltre in bici).

Bici consigliata: mountain bike o city bike. Camera d’aria di ricambio, raccomandato il casco.

Attenzione: date le numerose gallerie è obbligatorio munirsi di fanalini anteriori e posteriori e giubbino riflettente.

Referente per il gruppo bici (sia a Belluno che a Mis): Marcella, 333 8582634.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share