13.9 C
Belluno
lunedì, Ottobre 26, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Sviluppo rurale. Aperti i bandi regionali per i giovani imprenditori agricoli con...

Sviluppo rurale. Aperti i bandi regionali per i giovani imprenditori agricoli con scadenza 29 febbraio e 29 giugno

Franco Manzato assessore regionale

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’agricoltura Franco Manzato, ha disposto l’apertura dei termini per la presentazione delle domande per alcune misure dell’Asse 1, 2 e 3 del Programma di sviluppo rurale per il Veneto 2007 – 2013, definendo le procedure e le condizioni di accesso ai benefici. “L’importo complessivo a bando è di 228 milioni e 700 mila euro – spiega l’assessore Manzato –, mentre il cofinanziamento della nostra Regione potrà ammontare al massimo, in base alle domande che risulteranno ammissibili, a 17 milioni e 124 mila euro”. “Con questo provvedimento – continua l’assessore – si mettono a bando le dotazioni ancora oggi disponibili sulle diverse misure, andando a completare il piano degli interventi e di spesa previste dal Programma. Il dato significativo e che ritengo essere strategicamente più importante per il futuro del settore, riguarda le opportunità offerte ai giovani agricoltori: i 45 milioni disponibili dovrebbero garantire un aiuto sostanziale per l’avvio delle attività di circa quattrocento nuovi imprenditori agricoli under 40 nel 2012”.

L’Asse 1, “Miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale”, presenta  dotazioni finanziarie soprattutto per il “Pacchetto Giovani”, per quanto concerne l’ammodernamento delle aziende, la partecipazione a sistemi di qualità alimentare, l’attività di informazione e promozione agroalimentare. Per quanto riguarda l’Asse 2, “Miglioramento dell’ambiente e dello spazio rurale”,  le misure riguardano le indennità a favore degli agricoltori delle zone montane, il benessere animale, gli investimenti non produttivi, il  primo imboschimento di terreni agricoli, il primo impianto di sistemi agroforestali su terreni agricoli e il primo imboschimento di terreni non agricoli. Infine, per l’Asse 3, “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell’economia”, saranno finanziati interventi per la diversificazione in attività non agricole. I termini di scadenza per la presentazione delle domande variano a seconda delle misure e vanno dal 29 febbraio (Pacchetto Giovani) al 29 giugno 2012.

Le procedure di valutazione dei progetti sono definite nel bando stesso, come anche i principali indirizzi procedurali che, a livello operativo, saranno dettagliati da parte dell’Organismo Pagatore Regionale AVEPA, con proprio provvedimento.

Share
- Advertisment -


Popolari

Case di riposo al collasso per mancanza di personale. Cisl Fp: “La Regione si attivi, serve una regia unica”

Case di riposo della provincia di Belluno in grave difficoltà per mancanza di personale. La segnalazione arriva dalla Cisl Fp Belluno Treviso. "Gli istituti...

Dpcm, misure Alto Adige. Bond (FI): «Lo Stato nello Stato colpisce ancora. Basta alla concorrenza sleale»

«Cosa possono fare gli inermi baristi e ristoratori di tutti quei territori bellunesi confinanti con l'Alto Adige? Niente! Di qua dal confine saranno costretti a chiudere...

Provincia di Belluno “Carbon neutral”? Europa verde non ci sta

L’iniziativa del marchio “carbon neutral” per la provincia di Belluno lascia molto perplessi i militanti di Europa Verde Belluno. "Va bene fare una fotografia delle...

Quattro furti in abitazione ad Alano di Piave

Alano di Piave, 25 ottobre 2020  - Quattro furti in appartamento ad Alano di Piave nella serata di ieri. Ignoti, previa effrazione degli infissi,...
Share