13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 30, 2020
Home Cronaca/Politica Una miscela di gas risolverà il problema dell'appannamento delle lenti

Una miscela di gas risolverà il problema dell’appannamento delle lenti

La ricerca avanza e le lenti si fanno sempre più higt tech: potrà essere una miscela di gas a risolvere l’annoso problema delle lenti appannate? La risposta certa non c’è, ma la ricerca si sta muovendo in questa direzione con il progetto ‘Aumento delle prestazioni antigraffio e antiappannamento di lenti in vetro e in polimeri termoplastici con l’impiego del plasma freddo’ finanziato nell’ambito del Programma Operativo Regionale (POR)-parte FESR 2007-2013 per aumentare la competitività regionale e occupazionale. Certottica è capofila del raggruppamento temporaneo di imprese, composto anche da De Rigo Vision e Sover.
Il progetto. La ricerca che Certottica sta affrontando con De Rigo Vision e Sover si prefigge di eliminare i graffi causati dalla pratica dell’uso quotidiano e l’appannamento causato dalle variazioni climatiche. La soluzione di questi problemi è da sempre perseguita dai fabbricanti e i prodotti che hanno migliorato considerevolmente questi requisiti a riprova che il superamento di tali inconvenienti consente di introdurre caratteristiche di forte innovazione al prodotto, apprezzate dal mercato. Lo scopo del progetto è quindi quello di attuare una ricerca applicando la tecnologia del PECVD su lenti in polimeri termoplastici per migliorarne le caratteristiche antigraffio e antiappannamento.
Il PECVD è una tecnologia nuova in grado di modificare le caratteristiche superficiali senza alterare la morfologia del materiale e ben si presta a questa applicazione. Nella prima fase del progetto saranno eseguite sperimentazioni per valutare quali miglioramenti siano ottenibili con le 2 applicazioni del PECVD che saranno sperimentate: i processi di grafting e coating. Nella seconda fase saranno sviluppate le applicazioni ritenute migliori e i processi relativi dovranno essere approfonditi per poter offrire un prodotto innovativo. In questa fase Sover e De Rigo potranno indicare i prodotti che maggiormente interessano l’utilizzatore finale e i processi meglio industrializzabili.
Le novità. Gli esperimenti condotti dai ricercatori hanno dato risultati interessanti: una miscela di gas sta rivelando potenzialità inaspettate nel trattamento delle lenti. Come abbiamo detto la ricerca si sta sviluppando su due piani diversi: da un lato i ricercatori lavorano sui trattamenti di coating per l’indurimento della superficie e dall’altro di grafting per evitare l’appannamento. Con il coating la superficie viene sottoposta a un trattamento preliminare di pulizia: sulla superficie viene così deposto un film protettivo. La deposizione del coating comporta una diminuzione sensibile della rugosità superficiale, l’attenuazione dei difetti superficiali e la riparazione di microfratture superficiali. Insieme viene studiato un processo che gli esperti chiamano idrorepellenza. In questo caso è impiegato il processo innovativo del plasma grafting, vale a dire quel trattamento superficiale che consente di modificare le caratteristiche chimiche della superficie delle plastiche. Generalmente è usato come pre-trattamento a successive lavorazioni superficiali come ad esempio verniciatura, tintura, incollaggio. Il risultato e’ un nuovo prodotto con sostanzialmente le stesse caratteristiche meccaniche e fisiche ma con una diversa possibilità di interagire con la materia circostante. ‘La nostra speranza è riuscire a integrare i trattamenti di coating, per l’indurimento della superficie e di grafting, per l’antiappannaggio’ afferma Giuseppe Da Cortà coordinatore della ricerca scientifica ‘Al momento sono processi studiati separatamente’.

Share
- Advertisment -


Popolari

Nuovo rilevatore di velocità a Levego. Sarà in funzione 24 ore su 24 da domenica I° novembre

Entrerà in funzione domenica 1 novembre il nuovo rivelatore di velocità a Levego, lungo la Strada Provinciale 1 della Sinistra Piave. «Il nuovo apparecchio consente...

L’anno dello sciacallo dorato. Una coppia con tre cuccioli vive in Comelico

Ora è certo, in Comelico c’è lo sciacallo dorato. Le immagini di una coppia con tre cuccioli di circa 6 mesi sono state catturate...

Ronce 2020. Gimmy Dal Farra: “Progetti pronti per i finanziamenti, si parta al più presto”

L'associazione Belluno Alpina accoglie con soddisfazione i primi interventi concreti sul territorio del comprensorio Quantin-Nevegal-Ronce-Valmorel: "Con i fondi Vaia è stato asfaltato il primo...

Banda larga. Interrogazione di De Menech al ministero dell’Innovazione per sollecitare l’attivazione delle linee veloci

Roma, 30 ottobre 2020 _ Il deputato bellunese Roger De Menech ha presentato oggi un'interrogazione al ministro dell'Innovazione e digitalizzazione per sapere quali azioni...
Share