13.9 C
Belluno
mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home Cronaca/Politica Riposizionata la croce sul Pelmo in memoria di Alberto e Aldo, i...

Riposizionata la croce sul Pelmo in memoria di Alberto e Aldo, i due volontari del Soccorso alpino morti ad agosto

La croce è tornata in cima al Pelmo, portata dagli amici di Alberto Bonafede e Aldo Giustina per ricordare i due volontari del Soccorso Alpino delle Dolomiti Bellunesi, travolti a fine agosto da una frana di massi mentre cercavano di portare in salvo due turisti rimasti feriti e bloccati lungo la parete della montagna dolomitica. L’hanno riportata sul “Caregon del Padre Eterno” la delegazione del Soccorso Alpino, insieme al sindaco di San Vito di Cadore Andrea Fiori, al parroco Don Riccardo e ad una folta schiera di amici di Alberto e Aldo, che per primi un paio d’anni fa l’avevano posizionata sulla vetta, da dove “una mano arrogante”, come l’ha definita Don Riccardo nell’ omelia del funerale, aveva tagliato e gettato nel vuoto.
“E’ l’omaggio più toccante e vero che potesse essere fatto a questi due angeli custodi, che hanno sacrificato loro stessi per portare aiuto a chi era in difficoltà”, ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia. “La loro attività di volontari impegnati in un campo difficile, del quale erano appassionati ma dove il pericolo è sempre in agguato – ha aggiunto Zaia – è la testimonianza, in questo caso estrema, delle profonde radici culturali di solidarietà che sono fermento vivo del nostro Veneto. Al loro sacrificio va ancora una volta il mio pensiero commosso e mi auguro che la croce tornata sul Pelmo possa testimoniarne per sempre e a tutti il sacrificio”.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Zaia presenta la giunta al consiglio regionale: 60mila posti di lavoro a rischio. Questa sarà una legislatura sociale

Venezia, 21 ottobre 2020  “Lavoro, economia, occupazione e servizi sociali saranno, oltre alla sanità, la vera sfida per questa giunta. Una sfida che si...

Ultimissime dai carabinieri

I carabinieri di Cencenighe hanno denunciato per detenzione di sostanza stupefacenti due fratelli agordini di 24 e 25 anni. La perquisizione fatta nella giornata...

Confermata l’Ex tempore di scultura in centro Belluno

All’insegna della prudenza, con qualche doverosa rinuncia, lo svolgimento dell’Ex Tempore di Scultura su Legno è confermato. Consorzio e Amministrazione Comunale hanno condiviso l’opportunità di...

Chiuse le elementari di Cortina. Trasferiti 10 ospiti dal Centro servizi di Ponte nelle Alpi. Nuove modalità di accesso ai drive-in

Quattro maestre della scuola primaria "Duca d'Aosta" di Cortina d'Ampezzo sono risultate positive al covid, pertanto il sindaco Gianpietro Ghedina ha pubblicato oggi l'ordinanza...
Share