13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Lettere Opinioni "Ma quale Rave party. Era solo una grigliata tra amici". La testimonianza...

“Ma quale Rave party. Era solo una grigliata tra amici”. La testimonianza di una ragazza

Non lo so su quale fondamenta viene chiamato “rave party” ciò che è accaduto sabato notte nelle zone del piave vicino a Santa Giustina … non eravamo nemmeno 20 ragazzi, amici miei provenienti dal trentino e amici del mio ragazzo provenienti da queste zone, tutti conoscenti !Abbiamo deciso di isolarci non per stare lontani da occhi indiscreti badate ma proprio per non recare disturbo a nessuno… e mi scuso se cosi non è andata ma non lo avremmo mai immaginato essendo a 5-6 km dal paese e avendo 4 casse di numero. L’obbiettivo era quello di fare una grigliata accompagnata da un po’ di birre con della musica… cosi è andata infatti … piu o meno verso le 7 del mattino abbiamo spento la musica di nostra iniziativa… solamente perche eravamo ancora convinti di non aver disturbato nessuno perche se qualcuno ci fosse venuto prima a dire di abbassare o spegnere noi lo avremmo fatto ma invece ci è stato fatto notare il tutto solo quando ce ne siamo andati. A 300 metri da dove ci eravamo messi cerano fermi gia da tempo polizia carabinieri e forestale ( nella prima mattina era perfino passato sopra di noi l’elicottero dei carabinieri senza dirci nulla… giusto per renderlo noto ) i quali ci hanno fermati iniziando con gli accertamenti … il mio ragazzo è colui a cui è stata revocata la patente di guida….dopo che aveva dormito dalle 3 di notte fino alle 7 e mezza del mattino (apposta per esser lucido nel tornare a casa) gli è stato confermato alcol nel sangue, ma è stata una situazione molto strana essendo che il primo accertamento rivelò 0,66 e 5 minuti dopo il secondo accertamento rivelò 0.59 … il livello scendeva a vista d occhio e lui era visibilmente sano… anche perche penso che nessuno dopo che dorme una notte si svegli alterato! Comunque sia la patente ora non ce l ha più … non siamo qui per render conto dei problemi personali ma ogni persona normale alla quale viene tolta la patente gli viene complicata non di poco la vita. Ciò che mi chiedo io è: vale veramente la pena di far passare ciò che è successo per un ottimo lavoro per la quiete del cittadino? o potremmo definirla piu una perdita di tempo (essendo che la musica la abbiamo spenta di nostra spontanea volontà senza che ce lo dicesse nessuno) e un danno ricercato per i singoli “trasgressori”?. Mi scuso ancora se abbiamo recato disturbo acustico a qualcuno durante la notte.

Share
- Advertisment -


Popolari

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d'arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia "Sabo dam", l'opera principale dell'imponente lavoro...
Share