13.9 C
Belluno
martedì, Ottobre 20, 2020
Home Lavoro, Economia, Turismo Portale Lavoro della Provincia: impennata di contatti. De Gan: «Nella nostra bacheca,...

Portale Lavoro della Provincia: impennata di contatti. De Gan: «Nella nostra bacheca, ci sono offerte di lavoro per 170 persone»

Palazzo Piloni sede della Provincia

Il mercato di chi cerca e chi offre lavoro è in fermento. In un solo mese c’è stata un’impennata di contatti (+ 18%) per il portale della Provincia di Belluno, attivo dallo scorso autunno. «La nostra idea ha creato opportunità forti per i lavoratori del nostro tessuto provinciale» ha detto l’assessore di comparto Stefano De Gan. Trecentodiciotto aziende iscritte, duemilatrecentosettantasette lavoratori registrati e ora offerte di lavoro per centosettanta persone, divise per i Centri di impiego di Belluno, Agordo, Pieve di Cadore e Feltre.
Oltre ad un numero sempre crescente di utenti attivi (fra domanda e offerta), il portale del lavoro della Provincia di Belluno ha fatto registrare, fra aprile e maggio 2011, una impennata del quasi 20% di contatti, a conferma del valido supporto che gli interessati ritrovano nello strumento messo a disposizione da Palazzo Piloni.
«Intendo esprimere la piena soddisfazione di questa Amministrazione provinciale nel vedere che la realizzazione delle proprie idee porta a creare molte favorevoli opportunità per il nostro territorio provinciale –  ha commentato l’assessore De Gan – .

Stefano De Gan assessore provinciale

Ringrazio tutti, imprenditori, agenzie, i Centri per l’Impiego, le associazioni di categoria e coloro che sono alla ricerca di occupazione per l’importante utilizzo che stanno facendo di questo strumento fortemente voluto da questa amministrazione».
«Appena gli uffici saranno in grado di rilevare i dati, vorrei iniziare a presentare tutti i casi che si sono felicemente conclusi, per l’azienda e la persona in cerca di occupazione, con l’incontro tra domanda ed offerta – ha spiegato ancora De Gan – . La prossima novità, oramai da tempo trasmessa agli uffici per lo sviluppo ma imbrigliata nei tempi della pubblica amministrazione, è quella di inserire dei banner pubblicitari nella bacheca, in modo tale che il ricavato possa essere destinato ad implementare i servizi di selezione dei centri per l?impiego e a divulgare maggiormente tra i cittadini la bacheca provinciale del lavoro quale strumento per l?incontro tra domanda ed offerta di lavoro».

 

Share
- Advertisment -


Popolari

La Lega perde un consigliere in consiglio comunale di Belluno, Andrea Stella va con Fratelli d’Italia

Andrea Stella, figura di spicco della Lega di Belluno nella quale milita dal 2007 e all'interno della quale ha ricoperto vari ruoli, lascia il...

Le migliori mete da visitare in autunno

L’autunno è una stagione perfetta per chi vuole andare in vacanza. A differenza dell’estate, infatti, permette di accedere a soggiorni con prezzi più contenuti....

Spettacoli di mistero delle Pro loco Bellunesi. Venerdì appuntamento a Belluno con i Castelli perduti e draghi dimenticati

Ritorna la rassegna "Veneto, spettacoli di mistero", promossa dall'Unpli Belluno nell'ambito delle iniziative di Unpli Veneto e Regione. Le Pro loco bellunesi non mancheranno...

Due positività al Comune di San Vito di Cadore. Ordinanza di chiusura e sanificazione degli uffici

A seguito della positività riscontrata a due dipendenti, il sindaco Emanuele Caruzzo ha disposto la chiusura degli uffici comunali di San Vito di Cadore...
Share