13.9 C
Belluno
lunedì, Settembre 28, 2020
Home Cronaca/Politica La 51ma Mostra internazionale del gelato artigianale MIG di Longarone totalizza 23mila...

La 51ma Mostra internazionale del gelato artigianale MIG di Longarone totalizza 23mila visitatori da 40 Paesi esteri. La 41ma Coppa d’Oro torna in Spagna dopo 17 anni. Il Festival d’Autore premia l’istituto “Viviani” di Castellamare di Stabia. L ’amaretto all’arancio è il “Gusto gelato dell’anno 2011”

La neve caduta copiosa per gran parte della giornata ha salutato la chiusura a Longarone Fiere (Belluno) della 51ma edizione della MIG, la Mostra Internazionale del Gelato Artigianale, che anche quest’anno ha confermato di essere fondamentale punto di riferimento per il comparto delle macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria. Nelle quattro giornate di apertura sono giunti operatori del settore e delegazioni per un totale complessivo di 23.000 presenze da oltre 40 Paesi esteri, dal Sudafrica al Brasile, dall’Ecuador alla Thailandia, dal Marocco alla Colombia, dalla Russia alla Macedonia, oltre ai paesi tradizionalmente presenti di Germania, Austria, Olanda, Spagna, Slovenia, Francia e altri ancora.
“Un’ottima edizione della MIG. Nonostante il maltempo – sottolinea il presidente di Longarone Fiere, Oscar De Bona – gli espositori hanno manifestato la propria soddisfazione e questo è un dato estremamente positivo. Abbiamo registrato un calo dei visitatori solo nella giornata domenicale, la più imperversata dalle cattive condizioni atmosferiche”.
Nel corso della giornata si è svolta l’assemblea di Uniteis, che ha richiamato centinaia di gelatieri artigiani operanti in Germania. Sul tavolo sono state poste diverse questioni richiamate dall’interessante convegno di martedì sulla doppia cittadinanza italiana e tedesca.
Molto partecipata poi la cerimonia di premiazione dei vari concorsi. La 41. Coppa d’Oro, ovvero l’Oscar mondiale del gelato artigianale, imperniata quest’anno al gusto di pera (base acqua), è tornata dopo 17 anni in Spagna grazie a Remo Renato Oscar Bortot, titolare di quattro gelaterie “Helados Italianos Remo” a Burgos, Madrid, Caceres e Huelva. Un successo decretato dalla giuria, coordinata dai responsabili del laboratorio di analisi sensoriale di Veneto Agricoltura. Alle sue spalle si sono classificati Viviano Prest della gelateria “Albachiara” di Spresiano (Treviso) e Marco De Martin della gelateria “Gelato Marco” di Trieste. Laura Ongaro della gelateria “Casa del Gelato” di Caorle (Venezia), quarta classificata assoluta, si è aggiudicata, il premio speciale come miglior partecipante “Under 30”. E’ stata poi la volta della 17. edizione del concorso nazionale Festival d’Autore, ovvero l’arte del gelato in passerella, dedicata agli allievi degli istituti alberghieri, che anche quest’anno ha raccolto unanimi consensi. La giuria, presieduta da Luigi Dal Farra, con la presenza, tra gli altri, del maestro gelatiere Beppo Tonon, vincitore della manifestazione nel 1996 e tra i protagonisti con le sue dimostrazioni pratiche di frutta intagliata di questa edizione della MIG, ha valutato le eccellenti composizioni di gelato degli studenti che hanno partecipato alla finale dopo le varie selezioni effettuate in giro per l’Italia. Il successo finale, cui è stato consegnato anche un mantecatore professionale per la preparazione del gelato, offerto dall’azienda Telme di Codogno (Lodi), in collaborazione con Longarone Fiere, è andato a Fabio Del Sorbo e Ciro Moretti dell’istituto alberghiero “R. Viviani” di Castellamare di Stabia (Napoli) con il piatto “Capriccio Viviani”. Alle sue spalle si sono classificati Diletta Vello e Jessica Agnolotto dell’Ipssar “D. Dolomieu” di Longarone (Belluno) con la coppa “Sogno d’estate”, mentre al terzo Roberto Acampora e Alessia Ruggero dell’Ipssar “A. Munthe” di Capri (Napoli) con la coppa “Creazione Capri”. Consegnato anche il primo premio al vincitore del 9. concorso “Gelaterie in web 2010”, Davide De Stefano con il sito www.gelatocesare.com dell’omonima gelateria di Reggio Calabria. La 51. MIG si è conclusa con la proclamazione dell’amaretto all’arancio quale “Gusto gelato dell’anno 2011”, promosso dal G.A. – Comitato nazionale per la difesa e diffusione del gelato artigianale di produzione propria, che verrà lanciato nelle gelaterie italiane alle quali sarà fornita la ricetta per la preparazione e adeguato materiale promozionale realizzato da Longarone Fiere.

Share
- Advertisment -



Popolari

Focolai di contagio covid a San Pietro di Cadore e Santo Stefano di Cadore. La Prefettura dispone l’intensificazione dei controlli di polizia

Si è tenuta oggi pomeriggio, in Prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, con...

Indennità di rischio radiologico, la Cisl diffida l’Ulss 1 Dolomiti

La decisione della Ulss 1 Dolomiti, avvallata dal Nucleo aziendale di valutazione del rischio radiologico (Navrr) è definitiva: ai lavoratori di categoria B, infermieri...

Oltre le Vette 2020. Venerdì la prima serata della rassegna dedicata all’alpinismo e all’avventura

Si terranno al Teatro Comunale di Belluno le serate dedicate all’alpinismo e all’avventura della 24a edizione di Oltre le vette – Metafore, uomini, luoghi...

Olimpiadi 2026, tensione Cio-Governo. Berton: “Non si commettano passi falsi. Serve la massima collaborazione per evitare la perdita di finanziamenti”

Belluno 28 settembre 2020 - "Le parole pronunciate da Thomas Bach devono essere prese in serissima considerazione dal Governo. Sulle Olimpiadi Milano-Cortina del 2026...
Share