13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 24, 2021
Home Pausa Caffè Questo fine settimana via alla corsa in salita Pedavena - Croce...

Questo fine settimana via alla corsa in salita Pedavena – Croce d’Aune

Rush finale per l’organizzazione della Pedavena – Croce d’Aune che si terrà dal 10 al 12 settembre: entra con questa settimana nel vivo la manifestazione automobilistica, e mentre si raccolgono le ultime adesioni gli occhi di organizzatori e piloti sono tutti puntati sulle previsioni meteo. Dita incrociate e fiato sospeso, nella speranza che l’inatteso week end di bel tempo appena trascorso si replichi con il prossimo. Sarà comunque un grande spettacolo, come dimostrano le precedenti edizioni. L’attenzione e l’impegno di tutti coloro che animano la manifestazione ne garantisce una riuscita splendida anche in condizioni difficili. Ed il grazie va ai tanti volontari, ai piloti ma non solo. Il riferimento è in particolare ai residenti lungo il tracciato della gara, che per due giorni, con la chiusura per prove della strada, vedranno necessariamente limitate le possibilità di spostamento. Non solo: il rombare dei motori ed il suono delle ruote che graffiano l’asfalto accompagnerà le loro giornate per il piacere di alcuni e l’evidente disagio di altri. “Ci scusiamo in anticipo per tutto questo – dichiarano gli organizzatori – abbiamo fatto il possibile per contenere il disagio per i residenti ma è evidente che la Pedavena Croce d’Aune, come ogni manifestazione anche non motoristica, comporta delle problematiche come suoni e limitazioni veicolari non risolvibili. Un evidente sacrificio, che significa però tanti vantaggi per il territorio: alcune migliaia di persone che per due giorni scopriranno il feltrino, circa 1000 tra partecipanti alla gara e pubblico che soggiorneranno sul territorio e l’opportunità per l’economia turistico – ricettiva feltrina di riceverne una boccata d’ossigeno importante. Grazie dunque a chi, anche dando prova di pazienza, ci permetterà di realizzare tutto questo. A loro possiamo garantire che, come ogni anno, faremo il massimo per assicurare un corretto comportamento di partecipanti e pubblico. Inoltre, come di consueto, entro il giorno successivo alla conclusione della gara provvederemo alla completa pulizia del tracciato e delle zone limitrofe. Un’azione che negli anni scorsi ha permesso l’eliminazione anche di rifiuti abbandonati nel corso dell’anno da ospiti poco rispettosi del nostro territorio”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Lupo. Silvia Benedetti: “Occorre imparare a convivere, come in Abruzzo”

"Apprendo dalla stampa le dichiarazioni di Joe Formaggio (FDI), secondo cui il problema delle predazioni dei lupi nei pascoli regionali andrebbe risolto autorizzando gli...

Cento anni del Trenino delle Dolomiti: i radioamatori del Cadore e di Brunico portano le celebrazioni in tutto il mondo

“È stata un’esperienza bellissima; organizzare un’attività radioamatoriale congiunta tra le sezioni ARI Cadore e Brunico in occasione dei Campionati Mondiali di Sci a Cortina...

Mask to Ride. Parte il nuovo tour di Alvaro Dal Farra, 7mila Km in 12 giorni

Dopo MBE si parte con Mask to Ride. E' iniziata finalmente l'estate di Alvaro Dal Farra, che appena rientrato dal Motor Bike Expo di...

Escursionista scivola dagli Sfornioi e perde la vita

Val di Zoldo (BL), 23 - 06 - 21   Poco prima delle 14 la Centrale del 118 è stata allertata dai compagni di un'escursionista...
Share