13.9 C
Belluno
giovedì, Gennaio 21, 2021
Home Cronaca/Politica Briciole di federalismo. Bottacin: «I soldi delle licenze di caccia alla Provincia»

Briciole di federalismo. Bottacin: «I soldi delle licenze di caccia alla Provincia»

Gianpaolo Bottacin
Gianpaolo Bottacin

 « I versamenti per le licenze di caccia vadano direttamente all’ente Provincia». Questa l’idea estiva del presidente di Palazzo Piloni, Gianpaolo Bottacin, che avanza la proposta che potrebbe garantire maggiori risorse economiche al territorio. «Ad oggi, i soldi delle licenze di caccia vengono introitati dallo Stato, che poi li utilizza a proprio piacimento, spalmandoli sui diversi contributi da assegnare a livello nazionale – ha spiegato il presidente Bottacin – . Belluno ha un’elevata attività faunistica, il cui controllo è comunque in mano agli organi di Palazzo Piloni, a cominciare dalla Polizia provinciale, e quindi perché non trattenere questa risorsa a favore della stessa Provincia?» «Per quanto ci riguarda, nel Bellunese ci sono circa 3500 licenze di caccia, che annualmente vengono rinnovate e costano al singolo circa 174 euro – ha spiegato Bottacin – . Se ci fosse garantito di trattenere il 100% della quota, ci ritroveremmo a disporre di oltre seicentomila euro annui per le casse provinciali. Una somma ragguardevole, che di questi tempi può divenire fondamentale». «Quanto verrebbe incamerato potrebbe essere destinato ai risarcimenti per i danni (all’agricoltura o per gli incidenti stradali) causati dalla fauna selvatica e la stessa gestione faunistica – ha continuato Bottacin – . Al momento stiamo studiando con i tecnici la possibilità di dare seguito a quanto è stato pensato, ma ci sono tutti i presupposti perché si concretizzi anche questa ulteriore “delega”, che potrebbe consentire maggiori risorse economiche al nostro territorio».

 

 

Share
- Advertisment -

Popolari

La Polizia postale ha una nuova sede nello storico palazzo delle Poste centrali di Belluno

La Polizia Postale e delle Comunicazioni ha la sua nuova sede al secondo piano del palazzo delle Poste centrali di Belluno in piazza Castello...

Ulss Dolomiti: bando per l’assunzione di anestesisti e rianimatori

Per sopperire alla carenza di medici anestesisti e rianimatori in Ulss Dolomiti, il 9 dicembre 2020 sono state avviate le procedure per l’assunzione di...

Convenzioni per interventi sul territorio tra Comune di Belluno, Cai e Usi civici

Convenzione tra il Comune di Belluno, il Club Alpino Italiano e il comitato per l’Amministrazione separata dei Beni di Uso Civico delle Frazioni di...

De Cassan (Federalberghi Belluno): «Appoggio a tutte le iniziative responsabili e civili perché la montagna riceva la giusta attenzione»

«Tutte le iniziative organizzate nel solco della legittimità e di un dialogo civile vanno nella direzione di supportare quanto l'Associazione sta svolgendo in via...
Share