13.9 C
Belluno
giovedì, Maggio 6, 2021
Home Cronaca/Politica Massaro: esclusione di Belluno? Per il Pdl in consiglio comunale "non è...

Massaro: esclusione di Belluno? Per il Pdl in consiglio comunale “non è di nostra competenza”

Jacopo Massaro
Jacopo Massaro

Sull’esclusione di Belluno dalla rosa dei 12 assessori regionali della Giunta Zaia, interviene anche il capogruppo del Pd in consiglio comunele Jacopo Massaro.<C’erano 13 posti in Giunta Regionale (12 assessori + il presidente ndr), e solo 7 province da rappresentare; ma e’ prevalsa una logica spartitoria che ha calpestato la dignità dei bellunesi e ci ha estromessi dalla possibilità di orientare le scelte dell’Esecutivo regionale. Così da oggi busseremo alla porta di Venezia come per chiedere un favore. Per questo motivo ieri avevo predisposto un ordine del giorno, firmato da altri Consiglieri e Capigruppo, con il quale il Consiglio Comunale di Belluno prendeva posizione esprimendo disappunto e preoccupazione per questa storica esclusione di Belluno dalla stanza dei bottoni. Avevo chiesto di discuterlo subito, vista la l’urgenza, ma parte del PdL ha bocciato la proposta sostenendo che assumere una posizione in merito “non è di nostra competenza”. E’ un comportamento che mina duramente l’autorevolezza del Capoluogo, che avrebbe il dovere politico attivarsi a fronte di un evento che avra’ conseguenze sulle scelte per la nostra provincia. Mi domando, per fare un esempio banale, cosa succedera’ sull’annosa questione dell’incenerimento dei rifiuti: il piano regionale prevede un inceneritore nell’ambito Belluno-Treviso, ma entrambe non ne vogliono sapere. La logica vorrebbe che l’inceneritore fosse nel trevigiano, dove si producono più rifiuti, ma mi chiedo cosa comportera’ il fatto che in Giunta Regionale siedano tre trevigiani e zero bellunesi>>

Ecco il testo dell’ordine del giorno depositato
Io sottoscritto Jacopo Massaro, Consigliere Comunale e Capogruppo, sottopongo all’attenzione del
Consiglio Comunale di Belluno il seguente Ordine del Giorno in tema di esclusione dei Bellunesi
dalla Giunta Regionale del Veneto:
“Il Consiglio Comunale di Belluno
Appreso che nella nuova composizione della Giunta Regionale del Veneto non compare
alcun rappresentante del territorio bellunese;
Sottolineato che la Giunta Regionale è composta da 13 membri e che conseguentemente
vi è lo spazio per assicurare la rappresentanza di tutte e sette le province del Veneto;
Considerato che la nostra provincia, oltre ad esprimere il 5% della popolazione veneta,
rappresenta il 20% dell’intero territorio regionale;
Ricordato che le particolari caratteristiche geomorfologiche del nostro territorio lo
connotano come uno dei pochissimi interamente montani e contemporaneamente privi di effettivo
riconoscimento di specialità e che per tale motivo, a maggior ragione, necessita di poter essere
rappresentato sia in sede di Consiglio, sia in sede di Giunta;
ESPRIME
· disappunto per la mancata applicazione del principio di rappresentanza dei territori,
disatteso per la prima volta nella storia della nostra Regione;
· profonda preoccupazione per l’esclusione della provincia di Belluno dalla possibilità di
partecipare, condividere ed orientare le scelte dell’Esecutivo regionale con un proprio
rappresentante;
INVITA
tutti gli Organi Statutari di questo Comune a:
1) promuovere ogni iniziativa utile a far riconoscere alla provincia di Belluno un proprio
rappresentante in seno alla Giunta Regionale del Veneto;
2) prendere contatto con le altre Amministrazioni del Bellunese, nonché con i rappresentanti
delle Categorie Produttive e dei Lavoratori, affinché assumano analoghe iniziative di
pressione;
3) inviare copia del presente Ordine del Giorno al Presidente della Giunta e al Presidente del
Consiglio Regionale del Veneto”
Belluno, 15/04/2010
Jacopo Massaro

Share
- Advertisment -

Popolari

Guardia di finanza. Concorso per 1030 allievi marescialli. Domande entro il 20 maggio

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale n. 31 del 20 aprile 2021 il bando di concorso, per titoli ed esami, per...

Crisi ACC. Appello di De Carlo al ministro D’Incà: “Il problema è ora, basta rimandare. I lavoratori non paghino il prezzo delle beghe di...

“Il problema di liquidità di ACC è oggi, non può essere ancora dimenticato in un angolo. Le centinaia di lavoratori di questa azienda non...

Trio Kanon a Belluno, 11 maggio 2021, apertura 68ma Stagione Circolo Culturale Bellunese

Concerto di inaugurazione 68a Stagione 2021 Trio Kanon. Martedì 11 maggio 2021, ore 19:00 Sala Giovanni XXIII, Belluno Si apre la 68a Stagione del Circolo Culturale Bellunese,...

Il prefetto, Mariano Savastano, avvia una serie di incontri con le categorie economiche

“Un tavolo che apriamo oggi e che dovrà restare aperto”. Così il prefetto, Mariano Savastano, ha salutato i rappresentanti di Confcommercio, Confartigianato, Appia –...
Share