13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 13, 2024
HomeSanitàSanità: salvaguardato il turnover nelle Ulss venete

Sanità: salvaguardato il turnover nelle Ulss venete

“Grazie ad una norma approvata oggi dal Consiglio regionale, valida fino al 2012, il numero di dipendenti delle Ullss del Veneto non dovrà essere vincolato alle piante organiche del 2004, come prevedeva una finanziaria statale, ma a quelle del 2006, dando così un po’ di respiro alla non facile copertura dei fabbisogni di personale del nostro sistema sanitario”. Lo annuncia con soddisfazione l’Assessore veneto alla Sanità Sandro Sandri. “Un provvedimento – tiene a precisare Sandri – giunto in extremis, ma la cui necessità avevamo da tempo presente. Le Ulss venete saranno così in grado di rispondere senza affanni alla gestione del turn over il che, nella situazione attuale, è un risultato assai rilevante”.

Sandro Sandri assessore regionale alla Sanità
Sandro Sandri assessore regionale alla Sanità

“Ma sul fronte del personale – conclude Sandri – non intendiamo fermarci a questo. Ricordo infatti che, nella parte normativa del nuovo Patto Nazionale sulla Salute, su nostra proposta, la Conferenza delle Regioni ha accolto l’inserimento tra i criteri di premialità per le Regioni con i conti in ordine, e tra queste il Veneto, proprio maggiore elasticità nella programmazione dei fondi da destinare alle assunzioni di medici ed infermieri. Una partita da giocare con forza immediatamente dopo le elezioni di fine marzo”.

- Advertisment -

Popolari