13.9 C
Belluno
giovedì, Novembre 26, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Il cinema post-industriale dei fratelli Dardenne. Il 2 dicembre in Sala Bianchi...

Il cinema post-industriale dei fratelli Dardenne. Il 2 dicembre in Sala Bianchi inizia la rassegna dedicata ai due registi belgi

Il “cinema post-industriale dei fratelli Dardenne” è il titolo della prossima rassegna cinematografica che esordirà con il film “La promesse” (1997) mercoledì 2 dicembre, alle ore 21.00  in Sala Bianchi. Un percorso nell’arte di Jean-Pierre e Luc Dardenne, che proseguirà mercoledì  9 con  “Il figlio” (2002) e il 16 dicembre con il film “L’enfant.Una storia d’amore” (2005).
Al centro dell’elaborazione cinematografica degli autori belgi la crisi delle società industriali e dell’ideologia positivista dell’Occidente. Una rottura tragica, riflessa nelle ambientazioni incerte e marginali delle periferie del sud del Belgio e nelle situazioni estreme in cui si trovano ad agire i personaggi. Si tratta di un’umanità emarginata -uomini non padri e madri bambine- chiusa in una ritualità di gesti e di movimenti che non lascia spazio alla parola. Perché se le fabbriche chiudono gli uomini restano soli, senza verbo, defraudati della loro dignità e di quell’orizzonte prospettico di cui si nutre il sogno e la  possibilità di condividerlo.
E se la sfera emotiva dei personaggi è assente com’ è assente il contesto sociale (il lavoro) e privato (gli adulti, la famiglia), l’uomo perde valore diventando cosa, merce.
All’interno di una società disfatta, senza memoria e senza prospettive  Igor (La Promesse), Olivier e Francis (Le fis), Bruno e Sonia (L’Enfant), compiono il loro percorso iniziatico e formativo.
Se  la natura umana diviene inumana, ai Dardenne non resta che opporsi all’occultamento, registrando con sincerità disarmante la perdita dell’innocenza e della speranza della contemporaneità. E’ una proposta della Biblioteca civica di Belluno, curata da Silvia Zanna.

Share
- Advertisment -

Popolari

Appropriazione indebita aggravata e continuata. Denunciato dipendente della Mares Ortofrutta di Sedico

I carabinieri di Sedico, a conclusione delle indagini, hanno denunciato in stato di libertà per appropriazione indebita aggravata e continuata uno dei dipendenti dell'esercizio...

Sabato a Belluno riaprono tutti i mercati

Belluno, 25 novembre 2020 - Il sindaco di Belluno, Jacopo Massaro, ha firmato oggi l'ordinanza che consentirà nella giornata di sabato la riapertura di...

Impianti sciistici. Carraro (Confindustria Veneto) e Berton (Confindustria Belluno): la salute pubblica non si discute, ma non può esserci concorrenza sleale

«Fin dall'inizio della pandemia abbiamo detto che la salute pubblica viene prima di tutto. Lo confermiamo anche in questa occasione. Ma non va dimenticato...

Incendio di un’abitazione a Umin. Attivate le misure di sostegno al nucleo familiare. Aperta una sottoscrizione

A seguito dell’incendio che ha gravemente danneggiato nel tardo pomeriggio di martedì 24 novembre un’abitazione situata nella frazione di Umin, l’Amministrazione ha prontamente attivato...
Share