13.9 C
Belluno
sabato, Novembre 28, 2020
Home Cronaca/Politica Provvedimenti per il sociale: ecco la ripartizione del fondo regionale

Provvedimenti per il sociale: ecco la ripartizione del fondo regionale

Al fine di assicurare continuità all’intervento regionale a sostegno dei servizi socio assistenziali e socio sanitari, la Giunta del Veneto ha approvato la ripartizione del Fondo per le attività sociali delle Ulss del Veneto. Per l’anno 2009 sono state quantificate le somme che verranno assegnate in 3 tranche: la prima del 25 per cento da liquidare una volta divenuto esecutivo il provvedimento, la seconda del 50 per cento a quattro mesi da tale data e il restante 25 per cento a otto mesi.  All’Ulss 1 di Belluno sono stati assegnati complessivamente 986.885,94 euro così distribuiti: 242.221,49 euro nella prima rata; 484.442,97 nella seconda; 242.221,49 nella terza. All’Ulss 2 di Feltre i 532.676,18 euro complessivi saranno dati 133.169,04 euro prima rata; 266.338,09 euro seconda; 133.169,04 euro terza.
Lo fa sapere l’assessore regionale Oscar De Bona il quale, nel rivolgere un ringraziamento al collega ai Servizi sociali Stefano Valdegamberi per l’attenzione rivolta al Bellunese, aggiunge che sono state anche tracciate le linee d’indirizzo per l’assegnazione degli importi relativi agli interventi per la domiciliarità degli anziani e dei disabili.
Per quanto riguarda gli anziani, il finanziamento per l’Ulss 1 di Belluno è pari a  663.189,08 euro per l’assistenza domiciliare e a 168.007,90 euro per altre prestazioni. All’Ulls 2 di Feltre sono assegnati per l’assistenza domiciliare 588.182,80 euro, per altro 147.045,70 euro.  Ad entrambe le aziende vengono trasferiti 30.750 euro ciascuna per lo sportello integrato. A favore dei soggetti disabili, per l’Ulss 1 bellunese l’assegnazione base è di  439.039,06 euro e per progetti innovativi  ammonta a 25.332 euro; per l’Ulss 2 feltrina la somma base è di 285.917,55 euro e di 14.131 euro per i progetti innovativi.

Share
- Advertisment -

Popolari

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. De Carlo: “Strategia contro il territorio che annulla ogni forma di rappresentanza”

“La proposta di centralizzazione delle concessioni idroelettriche avanzata dal Partito Democratico fa parte di una strategia contro il territorio che punta ad annullare ogni...

Idroelettrico. Bond (FI): «Il tentativo di romanizzare le grandi concessioni è scandaloso. Mi opporrò senza se e senza ma»

«Chi vuole riproporre la centralizzazione della gestione idroelettrica fa il male della montagna. Il tentativo di espropriare i territori delle loro ricchezze, in questo...

Centralizzazione delle concessioni idroelettriche. Bona: “Il governo punisce la montagna”

«Si è capito che questo governo ce l'ha con le regioni e con i territori periferici. Dopo il silenzio sull'autonomia, dopo i tentativi di...

Arrestato uno straniero di Sedico. Doveva scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per rapina e lesioni

Nella serata di ieri, venerdì 27 novembre, i carabinieri di Pieve di Cadore con il Nucleo investigativo di Belluno, hanno arrestato Burlac Michail 19enne...
Share