13.9 C
Belluno
venerdì, Marzo 5, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Venerdì sera a Pieve d'Alpago si parla di menopausa

Venerdì sera a Pieve d’Alpago si parla di menopausa

Venerdì 30 ottobre presso Sala Placido Fabris di Pieve d’’Alpago alle ore 20.30 avrà luogo l’incontro dal titlolo “L’invisibile nella menopausa – Una crisi di transizione che coinvolge tutto l’ambiente familiare e relazionale” . La serata è organizzata dal Comune di  Pieve d’Alpago, sotto l’egida dell’’Ordine degli Psicologi di Bolzano, con la collaborazione di Progetto Rosa, nell’’ambito della rassegna “Chiacchieriamo di…”  Il passaggio per questa fase di vita coinvolge non solo le donne, che subiscono trasformazioni fisiche e psicologiche alle quali non sempre riescono a dare spiegazioni, ma anche tutto l’ambiente relazionale e sociale, in particolare quello familiare. Si è portati a rilegare questa crisi di transizione negli spazi intimi delle emozioni delle donne che la attraversano, con aspetti che vengono resi invisibili”e difficilmente vengono portati all’esterno in spazi socialmente condivisi. La donna ne ricava spesso sofferenza non solo per i cambiamenti che avvengono in lei ma anche e soprattutto per la percezione di non essere compresa, e di non essere aiutata a comprendere. La menopausa coincide inoltre con altre transizioni di vita che riguardano la donna stessa e l’’intero ambiente relazionale: il nido vuoto, l’uscita dal lavoro, l’arrivo dei nipoti… sono eventi che costringono gli attori a rivedere la propria progettualità di vita, a rilanciare il patto coniugale ora che l’’oggetto originario, la procreazione, ha esaurito il suo potere collante. Molte coppie, infatti, entrano in crisi in questa fase contraddistinta dalla compresenza di diversi fattori. L’incontro vuole offrire un punto di vista che supera l’aspetto medico, più facilmente compreso: gli aspetti psicologici di questa transizione sono in realtà meno evidenti e più difficilmente descrivibili, poichè coinvolgono la sfera più intima della donna, ma non possono non riguardare anche gli altri componenti della sfera relazionale che generalmente sono impreparati a cogliere i cambiamenti, spesso arrivando a stigmatizzarli. L’incontro è coordinato da due psicologhe: Vanessa D’Alpaos, che curerà gli aspetti clinici e Valentina Partenio, che farà riferimento invece agli aspetti relazionali e al supporto sociale. L’’incontro, a partecipazione libera, è pertanto rivolto non solo alle donne che attraversano o si accingono ad attraversare questa fase di vita, ma anche a tutti coloro che, indirettamente, sono coinvolti nei vari cambiamenti.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ritrovato senza vita escursionista di Santa Giustina

San Gregorio nelle Alpi (BL), 4 marzo 2021 - È stato purtroppo ritrovato senza vita, durante la ricognizione dell'elicottero del Suem di Pieve di...

Il sindaco di Belluno Massaro risponde al comitato di Levego e Sagrogna sulle rotatorie

Belluno, 4 marzo 2021 - «Mi spiace rilevare come i rappresentanti del Comitato di Levego e Sagrogna abbiano decisamente sbagliato l'obbiettivo della loro protesta: la...

Progetto antispopolamento Ronce 2020. Assessore Giannone: “Regia mai ferma. Allarghiamo l’area di interesse”

I progetti portati avanti, i temi sui quali insistere maggiormente, i prossimi obbiettivi: a fare il punto sull'attività del progetto Ronce 2020, ideato dall'associazione...

Grave una giovane scialpinista caduta in Palantina

Tambre (BL), 4 marzo 2021 - Sono gravi le condizioni di una giovane scialpinista caduta da un salto di roccia mentre con un'amica risaliva...
Share