13.9 C
Belluno
giovedì, Giugno 24, 2021
Home Sport, tempo libero Lucchetta: "Brava Cisky, ma Barbolini ha fatto bene"

Lucchetta: “Brava Cisky, ma Barbolini ha fatto bene”

Francesca “Cisky” Marcon non sarà tra le 12 convocate dal ct azzurro Barbolini per il girone di qualificazione ai Mondiali che si giocherà da domani a domenica alla Zoppas Arena. Vedere l’atleta di casa esordiente in azzurro in campo nel proprio palasport era un sogno per i tifosi. Alla loro delusione risponde Giovanni Lucchetta, presidente del club di “Cisky”, la Spes Volley: “Barbolini ha fatto bene per diversi motivi”.
“Innanzitutto Marcon non è stata convocata in prima battuta, ma ha avuto comunque la possibilità di giocare una decina di partite, partecipando a un torneo prestigioso come quello di Montreux e arrivando poi a vincere l’oro ai Giochi del Mediterraneo. – spiega Lucchetta – Dobbiamo ricordare che la rosa azzurra comprende atlete che lavorano da anni con impegno per la nazionale e che hanno conquistato qualche diritto in più rispetto alle nuove arrivate”. A chi sostiene che con la “pantera” Marcon in campo il pubblico della Zoppas Arena sarebbe stato più “caldo”, Lucchetta risponde che “Barbolini non può farsi carico di queste istanze geo-politico-sportive. Il suo compito è guidare la nazionale alla vittoria e questa convocazione conferma che il ct non si fa guidare da ragionamenti slegati dalla prestazione sportiva e che chiama a rappresentare l’Italia quelle che considera le migliori atlete”. “Credo che Francesca debba essere ampiamente soddisfatta dell’esperienza fatta fin qui – conclude Lucchetta – perché ha toccato con mano ciò che significa far parte di una nazionale ambiziosa com’è quella italiana. Beneficerà di queste settimane di preparazione azzurra sia dal punto di vista fisico che tecnico-tattico. Ciò che ha dimostrato in positivo potrà darle altre chance in futuro. Brava Cisky”.
Le convocate per il quadrangolare al via da domani a Conegliano sono le alzatrici Lo Bianco e  Pincerato; le centrali Gioli, Guiggi e Barazza; gli opposto Aguero e Ortolani; le schiacciatrici Piccinini, Secolo, Bosetti e Rinieri; il libero Cardullo.  Le azzurre, inserite nel girone H, affronteranno venerdì 17 luglio alle ore 20.30 la Bielorussia; sabato 18 alle 20.30 la Repubblica Ceca e domenica 19 sempre alle 20.30, la Bulgaria. Le partite della nazionale italiana verranno trasmesse su RaiSportPiù, questo il palinsesto: venerdì 17 luglio, Italia-Bielorussia (differita dalle ore 23.30); sabato 18 luglio, Italia-Repubblica Ceca (diretta dalle ore 20.30); domenica 19 luglio, Italia-Bulgaria (differita dalle ore 23.30).

Share
- Advertisment -

Popolari

Feltre: Aperitivo ad Arte. Palazzo Guarnieri apre le sue stanze segrete

Palazzo Guarnieri apre al pubblico le sue stanze segrete. Mercoledì 30 giugno alle 18.30 tornano gli appuntamenti di "Aperitivo ad arte", con la possibilità...

Al via i lavori alla scuola primaria di Calalzo di Cadore

Sono stati consegnati mercoledì 23 giugno i lavori per il consolidamento della scuola primaria Guglielmo Marconi di Calalzo di Cadore. Il progetto - importo complessivo...

CortinAteatro. Musica, spettacoli e grandi ospiti per l’estate della Regina delle Dolomiti

La rassegna, coorganizzata dal Comune di Cortina d’Ampezzo e dall’associazione Musincantus, si svolgerà dal 17 luglio al 10 settembre e vede la collaborazione dei...

Lupo. Silvia Benedetti: “Occorre imparare a convivere, come in Abruzzo”

"Apprendo dalla stampa le dichiarazioni di Joe Formaggio (FDI), secondo cui il problema delle predazioni dei lupi nei pascoli regionali andrebbe risolto autorizzando gli...
Share