13.9 C
Belluno
mercoledì, Dicembre 7, 2022
Home Sport, tempo libero Lucchetta: "Brava Cisky, ma Barbolini ha fatto bene"

Lucchetta: “Brava Cisky, ma Barbolini ha fatto bene”

Francesca “Cisky” Marcon non sarà tra le 12 convocate dal ct azzurro Barbolini per il girone di qualificazione ai Mondiali che si giocherà da domani a domenica alla Zoppas Arena. Vedere l’atleta di casa esordiente in azzurro in campo nel proprio palasport era un sogno per i tifosi. Alla loro delusione risponde Giovanni Lucchetta, presidente del club di “Cisky”, la Spes Volley: “Barbolini ha fatto bene per diversi motivi”.
“Innanzitutto Marcon non è stata convocata in prima battuta, ma ha avuto comunque la possibilità di giocare una decina di partite, partecipando a un torneo prestigioso come quello di Montreux e arrivando poi a vincere l’oro ai Giochi del Mediterraneo. – spiega Lucchetta – Dobbiamo ricordare che la rosa azzurra comprende atlete che lavorano da anni con impegno per la nazionale e che hanno conquistato qualche diritto in più rispetto alle nuove arrivate”. A chi sostiene che con la “pantera” Marcon in campo il pubblico della Zoppas Arena sarebbe stato più “caldo”, Lucchetta risponde che “Barbolini non può farsi carico di queste istanze geo-politico-sportive. Il suo compito è guidare la nazionale alla vittoria e questa convocazione conferma che il ct non si fa guidare da ragionamenti slegati dalla prestazione sportiva e che chiama a rappresentare l’Italia quelle che considera le migliori atlete”. “Credo che Francesca debba essere ampiamente soddisfatta dell’esperienza fatta fin qui – conclude Lucchetta – perché ha toccato con mano ciò che significa far parte di una nazionale ambiziosa com’è quella italiana. Beneficerà di queste settimane di preparazione azzurra sia dal punto di vista fisico che tecnico-tattico. Ciò che ha dimostrato in positivo potrà darle altre chance in futuro. Brava Cisky”.
Le convocate per il quadrangolare al via da domani a Conegliano sono le alzatrici Lo Bianco e  Pincerato; le centrali Gioli, Guiggi e Barazza; gli opposto Aguero e Ortolani; le schiacciatrici Piccinini, Secolo, Bosetti e Rinieri; il libero Cardullo.  Le azzurre, inserite nel girone H, affronteranno venerdì 17 luglio alle ore 20.30 la Bielorussia; sabato 18 alle 20.30 la Repubblica Ceca e domenica 19 sempre alle 20.30, la Bulgaria. Le partite della nazionale italiana verranno trasmesse su RaiSportPiù, questo il palinsesto: venerdì 17 luglio, Italia-Bielorussia (differita dalle ore 23.30); sabato 18 luglio, Italia-Repubblica Ceca (diretta dalle ore 20.30); domenica 19 luglio, Italia-Bulgaria (differita dalle ore 23.30).

Share
- Advertisment -

Popolari

Costan di Limana: cassa integrazione ordinaria dal 12 dicembre 2022 al 5 gennaio 2023

Nella giornata di ieri si è tenuto un nuovo incontro tra Epta e le rappresentanze sindacali per fare il punto sulla situazione dello stabilimento...

Rapina al negozio Ardivel di Ponte nelle Alpi. Identificati i due minorenni presunti responsabili. Uno in carcere l’altro in comunità

Rapina pluriaggravata, lesioni personali (per ora la prognosi del titolare del negozio è di 30 giorni, ma potrebbe essere più grave), porto abusivo di...

Minacce al premier Giorgia Meloni. La solidarietà di Zaia

Venezia, 7 dicembre 2022   -   “Ancora una volta una violenza verbale, segnale pericoloso di disprezzo delle persone e della democrazia, colpisce un rappresentante delle...

Ristoranti che passione. Uscita la guida 2023

Sempre di grande interesse, l’appuntamento annuale con la presentazione della nuova Guida 2023 “Ristoranti Che Passione” che ha visto la partecipazione di molti ospiti,...
Share