13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 27, 2020
Home Pausa Caffè Dolomiti Bellunesi: un successo il Farmer market di Carta Qualita' a Belluno....

Dolomiti Bellunesi: un successo il Farmer market di Carta Qualita’ a Belluno. Aperto sabato il mercatino organizzato da Coldiretti, Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e Comune di Belluno

La Coldiretti e il Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, in collaborazione con il Comune di Belluno, hanno organizzato un mercatino di prodotti agricoli locali in Piazza Piloni.L’apertura, sabato scorso, è stata un successo, e molti clienti hanno affollato le bancarelle ospitate nel cortile del centro culturale “Piero Rossi”, che il Parco sta finendo di allestire nella restaurata ex caserma dei vigili del fuoco. Il mercatino ospita solo produttori locali, che si fregiano del logo Carta Qualità del Parco, garantendo in questo modo che gli ortaggi e la frutta offerti ai clienti provengono dal territorio dei 15 Comuni del Parco. L’iniziativa rientra nell’ambito delle collaborazioni tra Parco e Coldiretti per favorire l’uso dei prodotti a ”chilometri zero”. Il principio alla base dell’iniziativa è semplice: acquistando direttamente dai produttori locali ci guadagnano tutti: produttori, consumatori e ambiente. I produttori, con la vendita diretta, realizzano ricavi maggiori; i consumatori acquistano prodotti di qualità, freschi, a prezzi molto convenienti; l’ambiente riceve meno CO2, perché con i prodotti a chilometri zero si riducono drasticamente le necessità di lunghi e inquinanti trasporti su gomma. Il “farmer market” sarà aperto tutti i sabato mattina, fino al 30 luglio, dalle 8.00 alle 13.00  “Questa iniziativa – ha dichiarato il Direttore del Parco, Nino Martino –  si sposa perfettamente con lo spirito che vogliamo dare al nuovo centro culturale Piero Rossi (che contiamo di inaugurare entro l’autunno), ovvero creare un centro di aggregazione per residenti e turisti, organizzando eventi e manifestazioni che abbiano uno stretto legame con il Parco e il territorio che lo circonda”. Il Presidente del Parco, Guido De Zordo, ha espresso “soddisfazione per il successo di questa nuova manifestazione, nata dall’impegno della Coldiretti e grazie alla collaborazione del Comune di Belluno e del Sindaco Prade. Ringrazio quindi tutti coloro che hanno voluto dar vita a questo mercatino a “chilometri zero”: un esempio concreto di come si possano coniugare le esigenze della tutela dell’ambiente con quello del mantenimento delle attività economiche nelle aree montane. Conciliare queste esigenze è l’obiettivo perseguito dal Parco in tutte le sue attività”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Crescono gli iscritti al 5° Dolomiti Rally

A cinque giorni dalla chiusura delle iscrizioni, fissata alla mezzanotte di mercoledì 30 settembre prossimo, è già salito a 56 il numero degli equipaggi...

Ski College Veneto di Falcade. Presentata oggi la stagione 2020-2021 con oltre 60 atleti sciatori di snowboard, sci alpino e fondo

Falcade (Belluno), 26 settembre 2020 – «Vogliamo continuare ad alzare l'asticella e far sì che i nostri ragazzi possano raggiungere obbiettivi sempre più ambiziosi...

Nevegal, 8 anni di chiacchiere * di Fabio Bristot “Rufus”

Lette le dichiarazioni di Massaro, tra le quali spiccano per poca onestà intellettuale quelle secondo le quali non sarebbe "competenza del Comune di Belluno...

Nevegal. Stagione invernale fortemente compromessa. La delusione degli operatori del Colle

Solo uno scatto d'orgoglio o un colpo di scena può oramai salvare la stagione invernale del Nevegal. E' quanto si percepisce dalle osservazioni degli...
Share