13.9 C
Belluno
venerdì, Dicembre 2, 2022
Home Cronaca/Politica I ricordi di Massimo Facchin reduce di Russia alla cerimonia del I...

I ricordi di Massimo Facchin reduce di Russia alla cerimonia del I maggio a Fiammoi

La celebrazione dell’anniversario del Primo maggio che si è tenuta venerdì mattina alla Scuola elementare di Fiammoi, e che per Belluno coincide con la Liberazione, è stata affidata quest’anno all’assessore Tiziana Martire in rappresentanza del Comune e alle parole del reduce di Russia e scultore bellunese Massimo Facchin.  Dopo l’introduzione di Oreste Cugnac, per il Comitato onoranze Caduti dell’Oltrardo, che ha ricordato i Caduti e i valori della Resistenza sui quali è nata la Repubblica democratica, la cerimonia è proseguita con l’intervento dell’assessore Martire. Che in relazione ai fatti del passato si è chiesta: “oggi ci si può ancora battere con le armi della democrazia per difendere i valori della libertà?” La risposta dell’assessore è affermativa. “Purché ci si impegni a difendere la pace e l’unione dei popoli europei”. L’intervento centrale è stato riservato a Massimo Facchin, noto scultore nato a Lamon nel 1916 e reduce di Russia, che ha raccontato alcuni momenti della sua vita militare. Ed ha descritto l’opera alla quale sta lavorando, un pannello in bronzo in memoria dei Caduti nella ritirata di Russia, che sarà collocata all’interno del Parco città di Bologna. Alla cerimonia hanno partecipato anche i ragazzi della Quinta elementare di Fiammoi e della III E delle Media Nievo. Erano presenti le autorità civili e militari, con il presidente della provincia Sergio Reolon, l’onorevole Franco Gidoni, il senatore Maurizio Fistarol il dottor Pellos in rappresentanza del Prefetto di Belluno, i comandanti dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, e un commissario della Polizia di Stato, le associazioni partigiane e le associazioni combattentistiche e d’arma.

Share
- Advertisment -

Popolari

Clandestini con documenti contraffatti su voli di linea da Malta. Arrestato in Francia un trafficante

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, con la collaborazione del II Reparto del Comando Generale della Guardia di Finanza e del Servizio...

I Zattieri del Piave riconosciuti dall’Unesco patrimonio culturale immateriale dell’umanità

Belluno, 1 dicembre 2022 - Dopo 17 anni di impegno l'Unesco ha riconosciuto che gli Zattieri sono da oggi un patrimonio culturale immateriale dell'umanità. Lo...

Cortina Skiworld, aprono gli impianti con un dicembre pieno di appuntamenti

Tanti gli eventi per celebrare l'inizio dell'inverno in pista. Aspettando il Cortina Fashion Weekend, da domani si scia oltre che in Col Gallina sulla...

Caro bollette, chiude l’unico negozio a Santa Croce. L’opposizione scrive al sindaco di Alpago

Alpago, 1 dicembre 2022 . "Abbiamo sentito l’esigenza di stimolare l’Amministrazione ad una riflessione comune sul tema della crisi economica che sta colpendo cittadini,...
Share