13.9 C
Belluno
venerdì, Ottobre 23, 2020
Home Prima Pagina Sergio Reolon: "Con l’Unesco i vincoli diventano opportunità!"

Sergio Reolon: “Con l’Unesco i vincoli diventano opportunità!”

“Il riconoscimento delle Dolomiti come Patrimonio dell’Umanità oltre a non imporre alcun nuovo vincolo sul territorio, trasformerà quelli attualmente in essere in una grande opportunità di sviluppo ambientale e turistico”. E’ la replica del presidente della Provincia Sergio Reolon alle osservazioni di Oscar De Bona. “La candidatura delle Dolomiti coordinata dalla Provincia di Belluno sotto l’egida del Ministero dell’Ambiente coinvolge il territorio di 5 Province. Oltre a Belluno per quattro anni hanno lavorato alla candidatura all’Unesco le Province di Trento, Bolzano, Udine e Pordenone. Va ricordato inoltre che dal 18 aprile 2006, con delibera della Giunta regionale numero 1180, sulla Provincia di Belluno sono stati calati dalla Regione vincoli della Rete Natura 2000 con le zone Sic e Zps, per un totale di 198.958 ettari, pari al 54% dell’intero  territorio”.

Share
- Advertisment -


Popolari

L’asilo di Puos d’Alpago cerca una maestra. Domande entro il 27 ottobre

La Scuola d'infanzia paritaria "Maria Immacolata" con sede in via Verdi n. 16 a Puos d'Alpago, ha pubblicato un concorso pubblico per l’assunzione a tempo...

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...
Share