13.9 C
Belluno
sabato, Giugno 6, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Presentazione alla stampa e al pubblico dell'album in vinile IBINDO di Hans & Babilonia....

Presentazione alla stampa e al pubblico dell’album in vinile IBINDO di Hans & Babilonia. Venerdi 6 Luglio al Padiglione 9 di Forte Marghera-Mestre alle 19

Nino Smeraldi , fondatore delle Orme nonchè autore dei primi grandi successi della band , lascia il gruppo ed inizia un nuovo percorso musicale che vede in Hans Triebnig la voce e l’energia ideale per realizzare il suo progetto. Il coinvolgimento di alcuni musicisti emergenti nella scena urbana crea un gruppo che si trova subito fra le mani una sintonia esecutiva straordinariamente naturale . Nino Smeraldi, Hans Triebnig, Giorgio Fattoretto e Piercarlo D’Amato coinvolgono  nelle sessions di registrazione Ivano Zanenghi (Testa) chitarra, Carlo Rebeschini keyboards, Maurizio Caldura (Bicio) al sax e Massimo Donà alla tromba, Daniele Cimitan keyboards and synt, Paolo Zanella flauto.
Un’infinità di ore di musica registrata nell’arco di tre anni prima nella casa veneziana di Nino, poi nel mitico studio di Ermanno Velludo ed infine ultimato e mixato alla Diamine di Mestre nel 1980 . Poi il gruppo si scioglie come neve al sole per 1000 o nessun motivo.
Le bobine originali si perdono e restano solo alcuni vecchi riversamenti in cd . Quelle tracce sono state ricuperate e inserite in un LP in vinile prodotto da Piercarlo D’Amato e Gutenberg/Caligola Records con un sontuoso progetto grafico che porta la firma e il cuore di Luigi Gardenal .

Claudio Donà (Gutenberg by Caligola): “E’ da circa un anno che mi trovo periodicamente con Piercarlo D’Amato per discutere di questo ambizioso progetto. Ci siamo presi qualche pausa di troppo, ma alla fine passo dopo passo il lavoro procedeva. E’ stato però con il salutare e proficuo intervento dell’amico e “maestro” Luigi Gardenal, che il disco che sognavamo di pubblicare ha cominciato ad assumere una veste davvero importante… è stato un valore aggiunto di grandissimo spessore artistico il suo!
Ci sono state quindi le non semplici traduzioni dal tedesco di Riccardo Caldura, i continui quasi impossibili ritocchi su nastri più malandati del previsto, fatti con pazienza certosina in studio da Piercarlo, ed infine l’incontro con la “voce” e la “mente” di quella splendida musica, Hans Triebnig, sceso dal salisburghese a Venezia per discuterne con noi. E’, quello di Hans & Babilonia, una sorta di rock visionario, condito di prog, jazz, psichedelia, del miglior pop inglese, del teatro-canzone tedesco, un mix di musiche forse troppo avanzato per quei tempi in Italia, registrate quando l’impatto innovativo degli Area stava già per esaurirsi … ed ancora i due “bocia” di quella banda divertente ed un po’ pazza, i giovanissimi jazzisti Massimo Donà e Maurizio Caldura … e soprattutto, “last but not least”, le magiche chitarre (e le musiche) di Nino Smeraldi.
Il disco che sta per uscire è un pezzo di storia musicale veneziana, ma forse qualcosa di più: la dimostrazione di una fresca vitalità creativa e dirompente energia  che non ti aspetteresti, ma che alimentava i cuori e le menti dei ragazzi alla fine degli anni ’70, ventenni che sembravano inebriati da un’incontenibile voglia di sperimentazione e cambiamento. L’apporto di Triebnig, austriaco temporaneamente trapiantato a Venezia,  ha fatto quindi assumere al progetto una dimensione realmente internazionale.
Il lavoro alla fine è stato portato a termine, non sembra ancor vero, e la soddisfazione è davvero grande.  Stiamo solo attendendo, non senza impazienza, che l’album, un 33 giri con copertina doppia e libretto con i testi completi, parta dallo stampatore per arrivare qui a Venezia (la musica sarà disponibile con l’aggiunta di due “bonus track” anche in digitale, e non ci sarà – è la prima volta per noi – il Cd).
Tutto questo rende meno triste ed amaro il ricordo di Daniele Cimitan, Bicio Caldura ed Ermanno Velludo; quest’ultimo ci ha lasciati proprio poco prima di vedere materializzarsi il prezioso lavoro che anche lui ha contribuito a realizzare. Grazie infine a tutti gli amici che non ho citato ma che ci hanno sempre sostenuto ed aiutato con passione!

Una canzone dall’album Ibindo (versione italiana):

HO VOGLIA DI CASA – I MOG HAM

Il carnevale si nasconde sotto le lenzuola,
la speranza si è messa da parte.
I nostri sogni sono in agguato dappertutto
e lo stare insieme è come un animale offeso,
Le nostre finestre sono diventate piatti
che svuotiamo giorno per giorno.

Voglio espandermi come un pennello
e spennellare musica come l’alba sulle tue gote
HO VOGLIA DI CASA
Pieno di gioia voglio spennellare
stando al tuo fianco,
alzarmi sopra i prati
e andare verso il sole
HO VOGLIA DI CASA

Non voglio smettere di prendere il lato migliore della notte
e avventurarmi nella vita accanto a te,
Vestito col cuore salire su scale dei pensieri
e spolverare il sole, questo sarebbe bello.
HO VOGLIA DI CASA

Share
- Advertisment -

Popolari

L’Arma dei carabinieri festeggia il 206mo anniversario dalla fondazione

Ricorre oggi il 206° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri, che quest’anno assume un significato ancora più profondo in quanto coincide con il centenario...

Tre posti di agente di polizia locale a Belluno. Domande entro il 6 luglio

Il Comune di Belluno ha indetto un concorso pubblico, per esami, per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di tre agenti di Polizia locale,...

Promozione turistica. Gestione IAT di piazza Duomo e Infopoint in Nevegal al Consorzio Dolomiti Prealpi

Sarà il Consorzio Dolomiti Prealpi a gestire le attività di informazione e promozione turistica attraverso l'ufficio di Piazza Duomo e l'Infopoint del Nevegal. Cinque le...

L’Ulss Dolomiti acquista 12 ecografi

L’Ulss Dolomiti ha deliberato l’acquisto di 12 ecografi per un valore totale di oltre 785.000 euro IVA compresa. L’Ulss Dolomiti ha aderito alla gara indetta...
Share