13.9 C
Belluno
lunedì, Marzo 1, 2021
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Presentazione libro Pikadi par an fia' di Edoardo Comiotto. Venerdì alle 20,30...

Presentazione libro Pikadi par an fia’ di Edoardo Comiotto. Venerdì alle 20,30 Centro Guarnieri di Pedavena. Lettura brani dell’autore e di Manuela Gaio. Intermezzi musicali d Luca Ventimiglia e Alberto Tonet

Quando si pensa alla guerra, l’immagine che prima ci appare sono i fronti contrapposti e i morti fra i combattenti. Spesso ci si dimentica del dolore delle popolazioni civili coinvolte e delle ferite fisiche e psicologiche che gli eventi bellici arrecano. L’occasione per riflettere sul valore della pace e sulla Prima Guerra Mondiale che ha direttamente e indirettamente interessato l’intera provincia di Belluno, è data dall’evento culturale che si terrà venerdì 12 aprile alle ore 20.30 a Pedavena presso il Centro Culturale Guarnieri.

 

Edoardo Comiotto

Nel libro PIKADI PAR AN FIA’- Appesi per un fiato – di Edoardo Comiotto, si affronta anche quest’aspetto su due livelli: quello narrativo e poetico dell’autore e quello più propriamente saggistico con un contributo del prof. Gianmario Dal Molin inserito nel volume come postfazione. Nel breve ma incisivo intervento di Dal Molin, si affrontano alcuni elementi indicativi del contesto sanitario e ospedaliero della nostra provincia e in particolare del feltrino nel periodo storico in cui è calato il libro.
Le voci recitanti dell’autore Comiotto e di Manuela Gaio di Radio ABM immergeranno i presenti in quel mondo, a cavallo dell’ottocento e inizio del novecento, dove se il rapporto della società è ancora legato al mondo rurale, stanno emergendo i fermenti dell’industrializzazione e delle nuove scoperte. Fra queste i primi tentativi della medicina di affrontare i problemi medici basandosi sulle nuove discipline e nel campo psichiatrico con diversi trattamenti e approcci psicoterapeutici. E così troviamo nel racconto di Comiotto la visita del protagonista Bepi al suo commilitone Guido ricoverato al reparto psichiatrico dell’Ospedale provinciale di Santa Maria del Prato di Feltre. Guido è considerato, come tanti che furono traumatizzati nelle trincee e negli assalti, “Scemo di guerra”
Il racconto di Comiotto è legato a Feltre e al suo circondario. Per eventi casuali, Bepi, figlio di mezzadri, incontra dal suo rientro da Milano – dove s’è recato a lavorare a quattordici anni come manovale – una giovane e bellissima ragazza: Elisabetta figlia di un nobile feltrino. Da questo incontro nasce l’amore fra i due giovani che si tramuta in lettere appassionate dalla trincea, pudiche com’era costume in quell’epoca, piene di tenerezza. Bepi, alpino del 7° Reggimento Alpini di Belluno, diventa centralinista, è in prima linea prima sul fronte dolomitico, poi sul Monte Grappa, dove s’intrecciano storie e accadimenti che troveranno accenni nei recitativi.
La serata sarà arricchita dalla musica di Luca Ventimiglia ai flauti dritto e traverso e Alberto Tonet alla chitarra e armonica a bocca che renderà magico l’incontro. Presenterà l’evento Giancarlo Dallo.
L’incontro è patrocinato dal Comune di Pedavena, Assessorato alla cultura e dalla Biblioteca Civica, dalla Provincia di Belluno e dal Gruppo Alpini di Pedavena. Al termine è previsto, a cura degli infaticabili alpini, un brindisi conviviale e…”filò”.

Musicisti
Luca Ventimiglia
Suonatore di flauti (dritto e traverso) cornamuse e organetto diatonico, diplomatosi nel 2015 al Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano in flauto dolce e composizione, si è cimentato in vari generi musicali dalla musica classica, al folk, partecipando a vari gruppi musicali, di cui è stato anche co-.fondatore (Gruppo Calendra di musica popolare dolomitica; Diaduit con musiche di tradizione popolare europea (con cui ha ottenuto prestigiosi premi nazionali: nel 2010 il Concorso nazionale Folkest di Trieste; nel 2014 il Trentino Girofolk; il Premio Scuola di Musica Popolare al Concorso Nazionale Musica Folk & Worlkd 2017). Recentemente ha costituito Il Gruppo Soraimar (in omaggio all’organizzazione internazionale di Gianni Secco), collaborando con il chitarrista Alberto Tonet, con cui ha presentato a Pedavena il recital di poesia e musica popolare “Content de ‘n gnent”. Vive a Feltre, tenendo lezioni di flauto dritto e traverso alle Scuole di Musica di Feltre e Primiero. Esegue frequentemente concerti in tutt’Italia e all’estero.

Marco Tonet
Valente chitarrista, già componente dello storico Gruppo bellunese The Covers, dedicato alla musica beatlesiana, con cui ha eseguito una miriade di concerti in Italia e all’estero, si adatta anche lui a varie formazioni con preferenza per il genere pop-rock, non disdegnando la musica etno-folk, cui è approdato recentemente, grazie al sodalizio con Luca Ventimiglia.

Share
- Advertisment -

Popolari

Belluno, Buoni spesa, al via il nuovo bando. Pellegrini: “C’è tutto il mese di marzo per presentare la domanda” 

Nuovo bando per i buoni spesa: da oggi e per tutto il mese di marzo sarà possibile presentare la domanda per accedere al contributo....

Successo a Misurina per l’open day “L’asma infantile non è più un tabù”

Notevole successo per “L’asma infantile non è un tabù”, primo Open Day in web tenutosi il 26.02.2021 dell’Istituto Pio XII di Misurina – gestito dall’Opera...

Intervista a Davide Mazzon. Gli anestesisti rianimatori in prima linea nel contrasto alla pandemia

A un anno dalla diffusione della pandemia Covid-19 che ci affligge, abbiamo interpellato il dottor Davide Mazzon, da quasi 20 anni direttore del Reparto...

Conclusa l’Italia Polo Challenge Cortina 2021

Cortina d'Ampezzo, 28 febbraio 2021  -  Giocatori e cavalli protagonisti di Italia Polo Challenge Cortina 2021 lasciano la vallata ampezzana con la soddisfazione di aver...
Share