13.9 C
Belluno
sabato, Marzo 6, 2021
Home Prima Pagina Sostituzione contenitori multiutenza per la raccolta del residuo secco non riciclabile nel...

Sostituzione contenitori multiutenza per la raccolta del residuo secco non riciclabile nel Comune di Belluno

Entro il prossimo mese di maggio, Bellunum, la società partecipata del Comune di Belluno, provvederà a sostituire i contenitori stradali multiutenza per il conferimento del residuo secco non riciclabile posizionati sul territorio comunale.
Il progetto risponde agli obiettivi comunali e aziendali di perseguire il costante miglioramento della raccolta differenziata e dell’efficientamento del servizio, nel rispetto del decoro della città e dei principi di contenimento dei costi.
Questa novità coinvolgerà solamente le utenze che già conferiscono il residuo secco non riciclabile utilizzando la chiave per l’apertura delle calotte multiutenza, mentre nulla cambia per gli utenti che utilizzano il servizio domiciliare con contenitore individuale.
Gli attuali cassonetti dotati di calotta volumetrica verranno sostituiti da nuovi contenitori la cui apertura, mediante un più capiente cassetto, renderà più agevole il conferimento. I nuovi contenitori inoltre, pensati per l’integrazione con l’odierno assetto urbano, risultano esteticamente più gradevoli rispetto agli attuali in quanto coordinati con quelli già in uso per il conferimento della carta e degli imballaggi in multimateriale (vetro, plastica, lattine).

Le nuove dotazioni consentiranno:
un conferimento più agevole per il cittadino grazie alle caratteristiche tecnico-funzionali dell’apertura, nonché alla maggiore capacità volumetrica;
la riduzione al minimo dei disagi causati da blocchi o rotture delle attrezzature, che saranno trasmessi automaticamente al gestore dai dispositivi in dotazione;
l’identificazione e l’aggiornamento in tempi brevi dei conferimenti di ciascuna utenza.
Le chiavi magnetiche personali attualmente in uso saranno sostituite da tessere magnetiche personali che consentiranno, come avviene attualmente, il conferimento in qualsiasi giorno e orario dei rifiuti in uno qualsiasi dei nuovi contenitori presenti sul territorio comunale, previa identificazione dell’utente.

Le nuove tessere, oltre a essere meno ingombranti e più maneggevoli rispetto alle chiavi magnetiche, sono in linea con l’obiettivo aziendale di contenimento degli sprechi e di riduzione della produzione di rifiuti in quanto consentono di limitare l’impatto ambientale per l’assenza di batterie.
Le tessere verranno recapitate mediante posta indirizzata entro la metà del mese di maggio 2019.
Il plico contenente la tessera includerà un breve inserto illustrativo con tutte le informazioni necessarie per l’utilizzo e le indicazioni relative alla restituzione delle chiavi attualmente in uso.
Si specifica che la spedizione delle tessere non sarà effettuata all’estero: si invitano pertanto gli utenti residenti o dimoranti in stati diversi dall’Italia a mettersi in contatto con l’Ecosportello di Belluno a partire da fine aprile 2019 per ottenere tutte le informazioni utili.

Share
- Advertisment -

Popolari

Treno delle Dolomiti. Scopel: «Attendiamo gli elaborati dalla Regione Veneto»

«Prendiamo atto della scelta del tracciato del Treno delle Dolomiti operata dalla Regione Veneto. Se è vero, come leggiamo dalla stampa, che gli studi...

Il sole illumina la prima tappa della WinteRace 2021

Cortina d’Ampezzo, 5 marzo 2021 - Al via questa mattina alle ore 9.00 da Corso Italia l’ottava edizione della WinteRace. Sotto un cielo terso, le...

Da lunedì il Veneto torna arancione. Ecco le regole

"Il Veneto in zona arancione da lunedì 8 marzo. Ma le scuole non chiuderanno". Lo ha anticipato nella conferenza stampa in diretta su Facebook...

Acc, Ex-Embraco. Nobis (Fim-Cisl): concretizzare subito progetto Italcomp, a rischio 750 famiglie

Questa mattina i lavoratori della ACC di Mel (Belluno) sono in presidio davanti ai cancelli dell'azienda, una prima azione di mobilitazione – dice il segretario...
Share