13.9 C
Belluno
giovedì, Ottobre 22, 2020
Home Meteo, natura, ambiente, animali Il Gruppo Cinofilo compie 60 anni e mette in calendario per il...

Il Gruppo Cinofilo compie 60 anni e mette in calendario per il 2012 due importanti iniziative

Il Gruppo cinofilo bellunese rientra nel circuito degli organizzatori veneti di mostre cinofile di bellezza. Per lungo tempo nella nostra provincia era stata svolta una esposizione canina riconosciuta presso il parco della Birreria Pedavena.  Tale iniziativa, cessata come nazionale alcuni anni orsono, vedeva la partecipazione media di circa trecento soggetti di tutte le razze, provenienti da molte regioni d’Italia.  Purtroppo oggi, però, per ciò che riguarda le esposizioni , nel bellunese sono indette solo manifestazioni  non riconosciute oppure saltuarie e a carattere“speciale”, cioè per una o per gruppi ristretti di razze. Nonostante le difficoltà del momento, il GCB ha pertanto programmato di indire per il 2012 una esposizione ufficiale ENCI a carattere regionale per tutte le razze, andando a valutare anche la possibilità di interagire con soggetti esterni al gruppo stesso. Si è preso atto, infatti, che esistono brillanti iniziative spontanee nel territorio, che sono indice di rinnovato interesse. Non si esclude quindi di poter unire in uno sforzo comune le energie  di chi, pur in maniera non ufficiale, si sia già adoperato spontaneamente e meritoriamente per incentivare la passione cinofila.
Seguendo i nuovi  indirizzi degli organismi superiori nazionali, il Gruppo cinofilo bellunese ha deciso di intervenire in maniera diretta nello sviluppo delle attività sociali che vedono impegnata la cinofilia in una maggiore integrazione del cane con la società umana. Tra queste sarà data priorità iniziale alla diffusione di una maggior coscienza dei proprietari di cani verso la necessità di educare alla convivenza il proprio fedele amico. Allo scopo verranno indetti dei corsi di preparazione denominati “Cane buon cittadino” condotti da addestratori riconosciuti e che termineranno con un esame finale (su regolamento nazionale ENCI), al superamento del quale verrà rilasciato un brevetto del GCB delegazione provinciale ENCI. (per gli interessati tali esami sono denominati tecnicamente CAE-1 ed il regolamento può essere reperito nel sito ufficiale dell’ENCI)
Per l’organizzazione delle iniziative di cui sopra il presidente Bortot ha assegnato delega al consigliere P.Bampo, allevatore e giudice internazionale per le esposizioni canine, a cui potranno rivolgersi per contatti iniziali addestratori, organizzatori e proprietari che necessitassero di informazioni, scrivendo ad uno dei due seguenti indirizzi mail:  bampop@libero.it   oppure  gcb.enci@libero.it

Il Gruppo cinofilo Bellunese (GCB), delegazione provinciale dell’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (ENCI, organismo a sua volta affiliato alla Federazione Cinofila Internazionale) conta circa duecento tesserati  e vanta una storia ormai sessantennale.  Esso è presieduto da Adelchi Bortot, allevatore, organizzatore e giudice cinofilo di prove per cani da ferma, apprezzato in Italia ed all’estero. L’ENCI, la cui sede è a Milano, ove venne fondato più di 120 anni fa, è posto sotto il controllo e la tutela del Ministero dell’Agricoltura, da cui è incaricato alla tenuta dei libri genealogici ed alla salvaguardia delle razze canine.

 

Share
- Advertisment -


Popolari

Aperto alla Fiera di Padova il Salone auto e moto d’epoca. Inaugurazione ufficiale venerdì mattina alle 11

Oggi è il giorno di Auto e Moto d’Epoca a Padova. Uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati ai veicoli storici apre i...

Ordinanza sugli orari di sale slot. Il Tar dà ragione al Comune di Belluno e respinge la richiesta di sospensiva

Nuova vittoria del Comune di Belluno al tribunale amministrativo in materia di gioco d'azzardo: la Terza Sezione del TAR Veneto ha infatti respinto la...

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum

Stefano Bellotto è il nuovo presidente di Adiconsum Belluno Treviso, l'Associazione dei consumatori promossa dalla Cisl. 50 anni, trevigiano, residente ad Auronzo di Cadore,...

A Cancia è arrivata la briglia “Sabo dam”. Bortoluzzi: «Entro fine anno l’installazione»

Lavori in dirittura d'arrivo a Borca di Cadore. Nei giorni scorsi è arrivata la struttura componibile della briglia "Sabo dam", l'opera principale dell'imponente lavoro...
Share