13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 5, 2020
Home Cronaca/Politica Formazione professionale. L'assessore Donazzan firma la convenzione con la Corte d'Appello per...

Formazione professionale. L’assessore Donazzan firma la convenzione con la Corte d’Appello per il tirocinio degli avvocati

Elena Donazzan

 “Questo progetto permetterà l’incontro del mondo dell’avvocatura con quello della magistratura, e farà in modo quindi che saranno preparati meglio i futuri avvocati ma anche i futuri magistrati”. Lo ha dichiarato oggi Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro, a Palazzo Balbi a Venezia, in occasione  della firma della Convenzione tra Regione, rappresentata dallo stesso assessore,  e la Corte d’appello di Venezia, rappresentata da Manuela Romei Pasetti che prevede, con  una delibera di Giunta del marzo 2010, un  progetto pilota presso la stessa Corte d’appello della città lagunare.
La convenzione concerne la realizzazione di attività relative al progetto pilota per la formazione e l’aggiornamento in tema di informatica giuridica e inserimento al lavoro di praticanti avvocati che svolgono tirocinio presso la Corte d’Appello di Venezia, e prevede  un sostegno economico erogato dalla Regione, pari a 6.600,00 euro per 6 mesi di tirocinio per un numero massimo di 10 tirocinanti. “L’intervento avviato oggi- ha precisato Donazzan- rientra nella più ampia cornice degli interventi della Regione per favorire l’occupazione giovanile e del primo inserimento lavorativo, che rimangono il nostro obiettivo prioritario di  programmazione”. “Auspico- ha proseguito l’assessore regionale- che una buona pratica come questa possa, in futuro, essere inquadrata non solo in un progetto, bensì in una modalità più stabile e definita, magari da mutuare nelle altre regioni italiane”. “E’ una delle nostre scommesse- ha concluso Donazzan- e il fatto di andare, un giorno, a raccontare in altre parti dell’Italia quest’esperienza, ci servirà sicuramente per la costruzione di un percorso comune, che faccia della nostra Penisola un territorio un po’ più simile”. La Corte d’appello di Venezia, realizzerà quindi attività di formazione e accompagnamento dei tirocinanti con particolare riferimento ai temi riguardanti il diritto industriale, diritto societario, diritto fallimentare e diritto del lavoro e attività finalizzate all’affiancamento al magistrato al fine di perfezionare e approfondire empiricamente le nozioni acquisite durante il percorso universitario e di pratica forense precedentemente svolto. Verrà quindi promosso l’utilizzo dei sistemi informativi in uso presso la Corte d’Appello di Venezia, per perfezionare la preparazione tecnica del tirocinante, sia sotto il profilo dell’informatica giuridica sia giudiziaria. Alla sottoscrizione era presente anche il Presidente dell’ordine degli avvocati, Daniele Grasso.

Share
- Advertisment -

Popolari

Comune di Belluno, contributi alle associazioni 2020. Bando esteso alle spese sanitarie Covid e a quelle ordinarie

Tre novità per il consueto bando di fine anno dedicato alle associazioni impegnate in attività sul territorio del Comune di Belluno: oltre al tradizionale...

In libreria. Il delitto di Busto Arsizio, la raccapricciante storia di Silvia Da Pont, 21enne di Cesiomaggiore fatta morire nel 1951 da Carlo Candiani

Il delitto di Busto Arsizio, l'ultimo libro di Roberto De Nart, in libreria per Natale, è una storia realmente accaduta. Fu un caso che...

Fondo per le aree montane, 210 milioni. Bussone: “Un’importante misura per lo sviluppo locale”

È in Gazzetta Ufficiale da ieri sera il Decreto varato dal Governo il 15 settembre 2020 che ripartisce tra i Comuni delle aree interne...

Patrizia Manca eletta Segretaria generale della Fisascat Cisl Belluno Treviso

Patrizia Manca è la nuova Segretaria della Fisascat Cisl Belluno Treviso, la Federazione di categoria che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici dei settori...
Share