13.9 C
Belluno
martedì, Dicembre 1, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Auronzo: XXII Ex tempore di scultura su legno e concerto poetico “LABIRINTI...

Auronzo: XXII Ex tempore di scultura su legno e concerto poetico “LABIRINTI tra ludico e sublime”

Prende il via domenica 27 giugno la XXII edizione dell’Ex Tempore di Scultura su legno, alla quale prenderanno parte una trentina di artisti provenienti da tutta Italia. La presentazione della manifestazione si terrà domenica alle 10 nella sala consiliare del Municipio di auronzo, con i saluti di benvenuto da parte dell’Assessore alla Cultura e dell’amministrazione comunale. La giornata proseguirà con l’inizio dei lavori da parte degli scultori, a Misurina e nelle varie piazze di Auronzo, mentre la sera ci sarà l’occasione di ritrovarsi tutti insieme per un concerto poetico:
Domenica 27 giugno, alle ore 21.00 presso Sala del Consiglio del Comune di Auronzo, in occasione dell’apertura della XII edizione dell’Ex Tempore di Scultura su Legno organizzata dal Comune di Auronzo di Cadore, si terrà il concerto poetico “LABIRINTI tra ludico e sublime”, della compagnia Impronte sul vento, per la prima volta in Cadore. Il gruppo composto da Francesco De Bon (chitarra e voce), Enrico Gasperi (voce recitante) e Marco Valentino (chitarra e voce), attivo, seppur con formazioni diverse già dal 2001, nel 2007 prende il nome di Impronte sul vento e lo scorso settembre, per la prima volta varca il confine orientale per esibirsi a Fiume (Rijeka) in Croazia ospite della Comunità italiana. “LABIRINTI tra ludico e sublime”, prodotto dall’Associazione culturale Verba Volant, è uno spettacolo che racconta (o almeno prova a farlo) una storia d’amore, fatta di approcci, alti e bassi, riflessioni, tradimenti, delusioni e passioni, insomma la vita. Un percorso erotico amoroso che è quasi un romanzo di formazione, un’educazione sentimentale. La caratteristica peculiare di questo spettacolo è di non essere mai stato replicato due volte uguale: tra cambi di formazione e scaletta si pone come un reiterato work in progress:
Le poesie sono di Enrico Gasperi; le musiche originali, che accompagnano e dialogano con i versi sono di: Francesco De Bon, Nicola Della Colletta e Marco Valentino; le canzoni sono sia del gruppo (Accattone d’amore di Gasperi-Valentino e Goccia di De Bon) sia di alcuni dei più importanti autori del Novecento (De Andrè, Tenco, Fossati). La compagnia si avvale, alla regia luci, della collaborazione di Lorenzo Brancaleone.
L’ingresso è gratuito.

Share
- Advertisment -

Popolari

Sottoscritta la convenzione tra Provincia, fallimento Sap e Comune di Fonzaso, per il ripristino ambientale dell’ex impianto rifiuti di Fonzaso

Firmato l'accordo per il ripristino ambientale dell'ex Sap. Provincia di Belluno, il fallimento Sap (rappresentato dall'avvocato Luciano Licini) e Comune di Fonzaso hanno sottoscritto...

Alpago, misure anti-Covid. Dall’assestamento di bilancio sostegni per 160 mila euro. 50 mila andranno alle famiglie per buoni spesa

160 mila euro per misure legate all’emergenza Covid-19 a sostegno, principalmente, di famiglie e cittadini. E’ questa la partita più rilevante dell’assestamento di bilancio...

Lorella De Bon vince il Premio Garfagnana in giallo 2020

La scrittrice e poetessa bellunese Lorella De Bon è risultata vincitrice del Premio “Garfagnana in giallo” edizione 2020 nella sezione romanzi inediti. La premiazione,...

Progetto A-Ring, macroregione alpina. Berton: “Alpi, luogo d’innovazione. Dobbiamo collaborare con le migliori eccellenze europee per superare la pandemia”

Belluno, 01 dicembre 2020 – Una traiettoria di innovazione è quella che unisce Belluno al resto dell'Arco Alpino con il progetto A-Ring che vede...
Share