13.9 C
Belluno
sabato, Dicembre 5, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Belluno-Atene solo andata: la Grecia moderna nei romanzi di Petros Màrkaris...

Belluno-Atene solo andata: la Grecia moderna nei romanzi di Petros Màrkaris e Nikos Thèmelis

Della Grecia moderna abbiamo un’immagine parziale: conosciamo la Grecia archeologica, quella dei marmi del Partenone e forse del nuovo Museo dell’Acropoli; oppure la Grecia turistica, quella di Santorini e di Mykonos con le loro casette bianche. Ma chi sono, davvero, i Greci di oggi? Come gestiscono la difficile eredità del V secolo a.C.? E che rapporto hanno con la loro lingua, così vecchia eppure così giovane, parlata senza sosta da tremila anni? Federica Ferrieri, ricercatore di Lingua e Letteratura Neogreca presso l’Università degli Studi di Padova, racconta la Grecia degli ultimi decenni attraverso i romanzi di due scrittori greci contemporanei: Petros Màrkaris (Istanbul, 1937) e Nikos Thèmelis (Atene, 1947). L’incontro aperto alla partecipazione di tutti è previsto lunedì 30 novembre alle ore 18 presso l’Auditorium comunale di Belluno. Una scelta di letture condotte dagli studenti della Cattedra di Lingua e Letteratura Neogreca dell’Università degli Studi di Padova; un percorso attraverso le immagini delle vie dell’Atene di oggi sulla vecchia, insostituibile Mirafiori del Commissario Charitos; un breve viaggio tra i suoni delle canzoni rembètika e i poeti del Novecento messi in musica da Mikis Theodorakis; un piccolo tributo a un Paese in bilico tra l’antico e il moderno, tra l’Oriente e l’Occidente, tra mille, affascinanti contraddizioni che fanno venire voglia di (ri)scoprirlo. L’opera di Màrkaris è ben nota al pubblico italiano: pubblicata da Bompiani (Ultime della notte, Difesa a zona, Si è suicidato il Che, La lunga estate calda del Commissario Charitos, I labirinti di Atene, La balia, trad. di Andrea di Gregorio), si iscrive nella corrente del noir mediterraneo di Jean-Claude Izzo, di Manuel Vázquez Montalbán, di Andrea Camilleri. I libri di Nikos Thèmelis sono pubblicati da Crocetti Editore (La ricerca, trad. di Alberto Gabrieli, La svolta, L’illuminazione, Una vita due vite, trad. di Federica Ferrieri). Sono romanzi a sfondo storico, grandi affreschi di grecità che ci fanno conoscere un’altra faccia della Grecia passata e presente: quella della diaspora, delle comunità greche di Trieste, Odessa, Bruxelles, delle colonie greche dell’Asia Minore, dove si è combattuto – e a volte si combatte ancora – per far sopravvivere la propria lingua, la propria religione, la propria identità.

Share
- Advertisment -

Popolari

Comune di Belluno, contributi alle associazioni 2020. Bando esteso alle spese sanitarie Covid e a quelle ordinarie

Tre novità per il consueto bando di fine anno dedicato alle associazioni impegnate in attività sul territorio del Comune di Belluno: oltre al tradizionale...

In libreria. Il delitto di Busto Arsizio, la raccapricciante storia di Silvia Da Pont, 21enne di Cesiomaggiore fatta morire nel 1951 da Carlo Candiani

Il delitto di Busto Arsizio, l'ultimo libro di Roberto De Nart, in libreria per Natale, è una storia realmente accaduta. Fu un caso che...

Fondo per le aree montane, 210 milioni. Bussone: “Un’importante misura per lo sviluppo locale”

È in Gazzetta Ufficiale da ieri sera il Decreto varato dal Governo il 15 settembre 2020 che ripartisce tra i Comuni delle aree interne...

Patrizia Manca eletta Segretaria generale della Fisascat Cisl Belluno Treviso

Patrizia Manca è la nuova Segretaria della Fisascat Cisl Belluno Treviso, la Federazione di categoria che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici dei settori...
Share