13.9 C
Belluno
domenica, Settembre 20, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Le icone di Giovanni Sogne risplendono nella notte dei gufi

Le icone di Giovanni Sogne risplendono nella notte dei gufi

Il 19 settembre a Cesiomaggiore (Belluno), in occasione del “Cammina con i gufi”, fra le numerose sorprese dell’escursione notturna in compagnia di gufi e civette in programma il 19 settembre a Cesiomaggiore, i partecipanti potranno ammirare alcune opere a tema religioso, realizzate da Giovanni Sogne, con la tecnica dell’affresco e della tempera all’uovo su foglia d’oro zecchino. Le opere saranno collocate lungo l’abitato di Sant’Agapito e nel buio della notte verranno illuminate da luci a led. Attraverso un breve ma emozionante percorso di arte, natura e meditazione, si potranno osservare una decina di effige di santi: immagini fortemente radicate nella religiosità della gente di montagna. Inoltre le opere rimarranno esposte, nella valle di Sant’Agapito, per tutto il giorno successivo all’escursione, in modo da poter essere ammirate anche nelle ore diurne. 

“Cammina con i gufi”
Anche quest’anno un nuovo percorso per il “Cammina con i gufi”. Come sempre si snoderà ad anello a nord dell’abitato di Cesiomaggiore, su facili sentieri nei boschi, lungo stradine sterrate e asfaltate. Oltre ad udire il canto di gufi e civette, si potrà:
–          assistere alla suggestiva rievocazione delle luminarie di Sant’Agapito (quando i valligiani, per onorare il Santo protettore della valle, creavano sul monte Palmar cinque grandi lettere “WSAM+”, visibili in tutta la valle del Piave, usando come lume i gusci delle lumache riempiti d’olio);
–          ascoltare i racconti della strega;
–          incontrare Maghi: una femmina di gufo reale, tanto possente quanto tenera;
–          osservare la luna e la volta celeste con i telescopi dell’associazione Rethicus.
La partecipazione è gratuita, però è necessario iscriversi. Lo si può fare alla partenza o direttamente dal sito web www.cesiobiettivi.splinder.com.
Le iscrizioni si aprono sabato 19 settembre alle 17.30 in piazza Mercato a Cesiomaggiore. Dalle 18.30 alle 19.15 ci sarà la partenza, scaglionata in tre gruppi, accompagnati da una guida.
 
Note biografiche dell’artista
Giovanni Sogne è nato a Monza nel 1952 e dal 1981 risiede a Soranzen, una frazione del Comune di Cesiomaggiore. Ha frequentato la scuola di pittura presso l’Istituto Superiore di Industrie Artistiche di Monza e vari corsi di decorazione murale (pittura “a secco”, affresco, graffito). La sua specialità sono le meridiane, o più precisamente gli orologi solari. Fino ad oggi ne ha realizzate oltre 120 e restaurate una decina: nel Triveneto, in Lombardia, in Svizzera, in Francia e in Olanda. Fa parte del Coordinamento Nazionale di Gnomonica, la disciplina che si occupa dello studio dei quadranti solari. Oltre alle meridiane Giovanni Sogne realizza opere a graffito e ad affresco, dipinge insegne per rendere più decorosi e suggestivi gli antichi centri storici. Dal 1992 al 2000 ha insegnato tecnica del graffito in corsi di decorazione murale a Cibiana di Cadore e tutt’ora tiene seminari di decorazione murale e meridiane in vari istituti scolastici. Dopo aver partecipato ad alcuni stage di arte sacra in Italia e in Francia, da un po’ di anni si dedica alla realizzazione di icone con la tecnica dell’affresco su tavola intonacata (ispirate alla tradizione classica e rinascimentale) e della tempera all’uovo su tavola con foglia d’oro zecchino (ispirate alla tradizione greco-bizantina

Share
- Advertisment -



Popolari

Elezioni 2020. Regionali, referendum sul taglio dei parlamentari, suppletive Senato, Comuni. Affluenza, exit poll e risultati

Urne aperte domenica 20 settembre dalle 7 alle 23, e domani lunedì dalle 7 alle 15 per il voto del referendum costituzionale sul taglio...

Meteo. Instabilità da domenica, temporali da lunedì

Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, alla luce delle previsioni meteo, ha emesso un avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando...

A Mauro Case il 1° premio per il concorso fotografico L’Antico Borgo ti fa il regalo

Pasta, focacce, una zucca, una bottiglia di vino, un libro, un buono per una cena, prodotti per la cura personale, una torta al cioccolato...

Scuola. Bilancio positivo del servizio autobus. Padrin: “Aggiorneremo i dati abbonamenti a fine mese”

Si chiude la prima settimana di scuola e il trasporto pubblico comincia ad andare a regime. Dolomitibus ha aggiunto 31 autobus alla flotta solitamente...
Share