13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 31, 2024
HomeArte, Cultura, SpettacoliAppuntamentiAssassinio nel campo di grano. Venerdì alle 17 alla Terra dei Padri...

Assassinio nel campo di grano. Venerdì alle 17 alla Terra dei Padri il giallo storico di Sante Rossetto

Sante Rossetto – giornalista, scrittore
francesco demattè
Circolo culturale “La Terra dei Padri” via dei Molini, 10 a Borgo Piave (davanti alla chiesa di San Nicolò) a Belluno

Appuntamento con un giallo storico venerdì 19 aprile, alle 17, alla “Terra dei padri”, l’associazione culturale che fa capo a Francesco Demattè in via dei Molini 10 a Borgo Piave.

Ospite dell’incontro il giornalista (è stato per sette anni responsabile del Gazzettino bellunese) e storico Sante Rossetto autore del libro “Assassinio nel campo di grano” (Canova editrice). Protagonista il pittore veneziano Domenico Capriolo che nel 1517 si trasferisce a Treviso. Il capoluogo della Marca, che aveva giocato un ruolo di primo piano nella guerra di Cambrai, era una città dove avevano operato in quegli anni, anche se per breve tempo, artisti di grande nome come il Lotto e il nostro Tiziano. Che, poi, avevano imboccato altre vie sicuramente più prestigiose e fruttifere.

Il Capriolo vive una decina di anni a Treviso. Qui conosce i Penachi, famiglia di pittori che aveva lavorato con notevoli opere e successo in zona. E proprio nella vicina villa di Ponzano avevano acquistato una consistente proprietà terriera di oltre quaranta campi trevigiani. L’autore inserisce la vicenda storica del giovane artista nel complesso storico italiano ancora coinvolto nella serie di guerre che dal 1494 si concluderanno nel 1530. Così nelle pagine scorrono il sacco di Roma, quello di Pavia, l’elezione del nuovo vescovo di Treviso, la figura del condottiero Mercurio Bua.

Alla fine del decennio una delle periodiche carestie attanaglia anche la Marca. La gente muore per strada. E anche una manciata di miglio o di grano è una speranza per sopravvivere. Come quel miglio che cresce nei campi ponzanesi dei Penachi. Dove avviene il truce assassinio. Ma chi è l’assassino e chi la vittima?

- Advertisment -

Popolari